English version | Cerca nel sito:

Primo processo per genocidio a Kigali

Mukagasana: "È un passo importante per le vittime"

Il Tribunale ONU per il Rwanda con sede in Tanzania per la prima volta ha deferito un giudizio ai magistrati di Kigali. Si tratta del processo a carico del pastore Jean-Bosco Uwunkindi, accusato di avere fatto uccidere i tutsi e gli hutu moderati che si erano rifugiati nella sua chiesa a Kanzenze, appena fuori la capitale rwandese. Sono stati finora ritrovati circa 2000 cadaveri

Uwunkindi era stato ufficialmente indagato nel 2001 e arrestato lo scorso anno mentre entrava in Uganda dal Congo. Fino a quel momento era stato uno degli 11 massimi ricercati dalla Corte di Arusha. 


La Corte penale internazionale per il Rwanda, istituita nel 1994 a genocidio appena concluso,  dovrebbe terminare il suo mandato nel 2014, quando i processi ancora in corso dovrebbero essere trasferiti ai giudici nazionali. Uwunkindi è accusato di essere uno dei massimi responsabili del genocidio che costò la vita a oltre un milione di tutsi e hutu moderati. 


L'infermiera rwandese Yolande Mukagasana, appena riconosciuta Giusta con una cerimonia pubblica al Giardino dei Giusti di Milano, ha dichiarato a Gariwo: "È la prima volta che un imputato per il genocidio del Rwanda viene giudicato dallo stesso Paese dove è stato commesso il genocidio. Questo è molto importante per le vittime. Attendiamo ancora il trasferimento degli archivi, che suscita delle forti resistenze, ma la lotta per la verità e la giustizia continua".

20 aprile 2012

Tribunali penali internazionali

uno strumento per processare i crimini contro l'Umanità

Già agli inizi del ventesimo secolo le potenze vincitrici della prima guerra mondiale avevano incaricato una “Commissione Alleata” di studiare l’istituzione di una “Corte Internazionale di giustizia penale” per punire i crimini contro le “leggi di umanità”, ma il progetto era fallito, schiacciato dalle superiori esigenze diplomatiche.
La prima esperienza significativa di Tribunale sovranazionale, pur se militare e non civile, è quella della Corte di Norimberga per i crimini commessi dai nazisti, costituita dalle potenze vincitrici della Seconda guerra mondiale. Un analogo tribunale fu istituito per le stesse finalità a Tokyo.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Il processo Eichmann

le riprese del dibattimento