English version | Cerca nel sito:

"Fumetto e Memoria: i Giusti parlano ai giovani"

Da Jan Karski a Peppino e Felicia Impastato

La copertina del fumetto su Impastato di Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo

La copertina del fumetto su Impastato di Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo

Il progetto didattico "Adotta un Giusto", promosso dall'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano, prosegue con l'iniziativa per il Giorno della Memoria 2016, dedicata alle classi delle scuole di ogni ordine e grado. L'evento si terrà al Teatro Elfo Puccini di Milano il 28 gennaio alle ore 9.30.

Nella prima parte della mattinata il fumettista Lelio Bonaccorso mostrerà le tavole del suo lavoro, racconterà la nascita dell'opera dedicata a Jan Karski e Peppino Impastato e parlerà dell'importanza del fumetto come forma d'arte per trasmettere le storie di figure esemplari ai più giovani.
Maria Luisa Impastato, nipote di Peppino, porterà la sua testimonianza, accompagnata dall'attore Lorenzo Randazzo - interprete del giovane Peppino in I cento passi - che leggerà alcune poesie dedicate a Impastato.

La direttrice di Gariwo Ulianova Radice presenterà inoltre la Giornata europea dei Giusti di quest'anno, dedicata alla resistenza civile e morale delle donne, durante la quale sarà piantato un albero in onore di Felicia Impastato, madre di Peppino.  

La seconda parte dell'iniziativa sarà invece dedicata alla presentazione degli elaborati artistico-letterari da parte dei ragazzi delle scuole, con un intervento del direttore del Museo WOW - Spazio Fumetto Luigi Bona, che premierà i vincitori del bando "Adotta un Giusto" con una visita al museo e un laboratorio di fumettistica. 

28 gennaio 2016

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano

Dal 13 novembre 2008 la gestione del Giardino dei Giusti di Milano è affidata all'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milanofondata dal Comune di Milano, dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e da Gariwo. Il 24 gennaio 2003, grazie alla proposta di Gabriele Nissim, Presidente di Gariwo, la foresta dei Giusti, è stato inaugurato a Milano il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, nella grande area verde del Monte Stella. Nel Giardino vengono onorati gli uomini e le donne che hanno aiutato le vittime delle persecuzioni, difeso i diritti umani ovunque fossero calpestati, salvaguardato la dignità dell’Uomo contro ogni forma di annientamento della sua identità libera e consapevole, testimoniato a favore della verità contro i reiterati tentativi di negare i crimini perpetrati. 

A ciascuno di loro è dedicato un ciliegio selvatico, messo a dimora durante una cerimonia in sua presenza o con la partecipazione dei suoi familiari, con un cippo in granito deposto nel prato sottostante.

Il sito dell'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano