Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Il Ministero dei Beni Culturali blocca i lavori di riqualificazione

l'Associazione per il Giardino dei Giusti intende fare ricorso

"Questa mattina la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Milano, su pressione del Ministero dei Beni Culturali, ha notificato la sospensione dei lavori di riqualificazione del Giardino dei Giusti", ha dichiarato in un comunicato l'Associazione per il Giardino dei Giusti, composta da Gariwo, Comune di Milano e UCEI - Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

"Questo progetto, nelle sue varie articolazioni, è stato approvato tre volte dalla conferenza dei servizi, tre volte dalla Giunta del Comune di Milano e ha avuto parere favorevole (anche se non dovuto) da parte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Milano e superato il vaglio del TAR, che ha respinto il ricorso di Italia Nostra e di alcuni Comitati.

I lavori, come può vedere chiunque visiti il Monte Stella, sono stati fatti nel pieno rispetto dell’ambiente e del progetto dell’architetto Bottoni. Ci chiediamo dove sia la certezza del diritto in un caso come questo. Si tratta di una procedura illegittima in quanto applica retroattivamente un regime di vincolo a un intervento già debitamente autorizzato dal Comune di Milano e i cui lavori sono iniziati da tempo, e di un attacco agli organismi amministrativi e all’autonomia di Milano, capofila degli oltre cento Giardini dei Giusti in Italia e nel mondo, e alla Giornata dei Giusti dell’Umanità, riconosciuta come solennità civile dal nostro Parlamento nel 2017.

Il 14 marzo vogliamo onorare i nuovi Giusti, ma con questo atto politico, a tre settimane dalla cerimonia, si vuole impedire la riqualificazione del Giardino e la posa delle nuove targhe.

Chiediamo a tutti i cittadini che hanno a cuore il Giardino dei Giusti del Monte Stella di mobilitarsi contro questa assurda decisione, alla quale noi ci opporremo in sede giudiziaria".

Associazione per il Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano

13 febbraio 2019

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano

Dal 13 novembre 2008 la gestione del Giardino dei Giusti di Milano è affidata all'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milanofondata dal Comune di Milano, dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e da Gariwo. Il 24 gennaio 2003, grazie alla proposta di Gabriele Nissim, Presidente di Gariwo, la foresta dei Giusti, è stato inaugurato a Milano il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, nella grande area verde del Monte Stella. Nel Giardino vengono onorati gli uomini e le donne che hanno aiutato le vittime delle persecuzioni, difeso i diritti umani ovunque fossero calpestati, salvaguardato la dignità dell’Uomo contro ogni forma di annientamento della sua identità libera e consapevole, testimoniato a favore della verità contro i reiterati tentativi di negare i crimini perpetrati. 

A ciascuno di loro è dedicato un ciliegio selvatico, messo a dimora durante una cerimonia in sua presenza o con la partecipazione dei suoi familiari, con un cippo in granito deposto nel prato sottostante.

Il sito dell'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano