English version | Cerca nel sito:

Carte di Gariwo

L’odio e la sua intersezionalità

Che cosa sono l'intersezionalità del discorso d’odio e le discriminazioni multiple?
Ne hanno parlato voci esperte in un webinar organizzato dalla Rete nazionale per il contrasto ai discorsi e ai fenomeni d'odio.
La Rete è un importante strumento per comprendere meglio questi fenomeni e le discriminazioni sotto diversi punti di vista. Come Gariwo abbiamo lanciato una Carta dei social media che riguarda le responsabilità del web e lavoriamo per accrescere la consapevolezza su questi temi.


Rassegna stampa | Un'arbitro donna per Italia-Turchia

Alla proposta pubblica di Gariwo rivolta all’Uefa, affinché la partita inaugurale degli Europei di calcio sia arbitrata da un’arbitro donna è seguito un ampio dibattito sui social, che ha visto esponenti della politica, dello sport e della cultura chiedere a gran voce alle istituzioni calcistiche di prendere posizione. Anche i media nazionali hanno dato rilevanza alla campagna, strettamente legata alla denuncia della negazione dei diritti umani in Turchia.


Milano, il Consiglio comunale approva le proposte di Gariwo al Parlamento sulla prevenzione dei genocidi

Il Consiglio comunale di Milano ha approvato un ordine del giorno con il quale invita il Sindaco e la Giunta a chiedere al Parlamento italiano di sostenere le tre proposte che Gariwo ha presentato nel Giorno della Memoria alla Commissione esteri della Camera e che hanno ottenuto il consenso unanime di tutte le forze politiche.


Perché Gariwo chiede all’UEFA un arbitro donna per Italia-Turchia

Ispirata dalle storie dei Giusti dello sport, la Fondazione Gariwo ha lanciato un appello all’Uefa affinché la partita inaugurale degli Europei, (Italia-Turchia, venerdì 11 giugno all’Olimpico di Roma), venga arbitrata da una donna, possibilmente assistita da una terna tutta femminile. Sarebbe un gesto simbolico, trasmesso in diretta in tutto il mondo (e soprattutto in Turchia), dall’impatto molto forte. Del resto tra gli arbitri selezionati per gli Europei dalla Commissione dell’Uefa - come arbitro di supporto - c’è Stephanie Frappart, già nominata miglior arbitro del 2019 dal Globe Soccer Awards. Quale migliore occasione per vederla all’opera?


Due grandi esempi per il mondo: Albert Bourla e Liliana Segre

Qual è la risposta più radicale al male estremo che ha colpito gli ebrei e tutta l’umanità durante il nazismo?
Immaginare un futuro che abbatta ogni barriera, ogni muro, ogni pregiudizio, ogni divisione tra gli esseri umani, e faccia della condivisione di un destino comune la molla che ci spinge ad affrontare insieme ogni nuova sfida in questo mondo. Lo ha ricordato in un’intervista al Corriere della Sera Albert Bourla, un piccolo veterinario di Salonicco che nel 1990 cominciò a collaborare con l’azienda Pfizer ed è poi diventato il presidente e l’amministratore delegato della multinazionale.


Le foreste iniziano a emettere più CO2 che ossigeno

I risultati della ricerca pubblicata sulla rivista Nature Climate Change’ ci dicono che l’efficienza delle foreste come fondamentali carbon sink (serbatoi e dispersori di CO2) nel pianeta è messa a dura prova da una gestione spesso non sostenibile, dalla deforestazione che non si ferma e dagli incendi dolosi. E, paradossalmente, le foreste potrebbero trasformarsi presto in emettitori netti di carbonio.


 

Multimedia

Intervista ad Anne de Carbuccia

sul legame tra arte e ambiente

La storia

Wallace Broecker

il pioniere della lotta ai cambiamenti climatici