English version | Cerca nel sito:

Carte di Gariwo

Carta della Memoria - il dibattito

In occasione della quarta edizione di GariwoNetwork, l'annuale appuntamento con la rete dei Giardini dei Giusti e degli insegnanti che si occupano dei nostri temi, Gariwo ha lanciato la Carta della Memoria, un allegato alla Carta delle responsabilità 2017. Ne è nato un importante dibattito, di cui vi segnaliamo alcuni contributi...


La Memoria del bene e il futuro degli Stati Uniti

A prescindere dalla forma che assumerà il futuro, potrebbe essere troppo sperare che le persone siano giudicate in base al loro comportamento e non alla rispettiva categoria sociale. Tuttavia, spero che il futuro contempli una “memoria del bene”, intesa come persone che compiono atti altruistici di gentilezza verso altre persone.


Memoria e identità

Se intendiamo rivolgerci a un pubblico più ampio, e in particolar modo alle scuole, per educare i giovani al rispetto delle diversità, insegnare a riconoscere e prevenire i segni del male nella società, abituarli al pensiero critico che è il contrario dell’obbedienza indiscriminata e del conformismo, se la Shoah deve diventare un monito e non solo una rievocazione, credo sia indispensabile comprendere quale sia il modo più efficace di presentarla, per rendere gli altri partecipi e solidali.


Memoria, dialogo su una parola viva

La memoria è materiale vivo, incandescente. Per sua natura non può essere neutro perché può innescarsi sul vissuto e sui ricordi personali, può assumere svariate connotazioni, politiche, per esempio, civili, religiose..Oggi vi presentiamo quella di Simon Levis Sullam, professore associato in Storia contemporanea all’Università di Venezia. A cura di Micol De Pas


La memoria, ovvero come ti organizzo i ricordi

Pubblichiamo di seguito l'intervista alla semiologa Valentina Pisanty a cura di Micol De Pas, comparsa su Joimag il 7 dicembre 2020.


QAnon, la nuova ‘religione’ complottista dell’era Trump

La drammatica vicenda di Slyman dimostra anche un’altra cosa: non si tratta più di qualche utente sparso e isolato che cerca di unire i puntini su forum e social network. QAnon è una comunità che opera anche nel mondo fisico, riuscendo a trasformare le proprie paranoie “in un'ardente speranza e in un profondo senso di appartenenza”.


 

Multimedia

Intervento di Emanuele Bompan

sulla Carta dell'ambiente

La storia

Amira Yahyaoui

simbolo del cyber-attivismo nel mondo arabo