Gariwo: la foresta dei Giusti

English version | Cerca nel sito:

Cultura

Colazione alla Turca: incontri proposti da CIPMO

Per approfondire con l'aiuto di esperti i cambiamenti in corso in Turchia dopo la crisi nei rapporti con l'Unione Europea e la riforma costituzionale voluta da Erdoğan per instaurare un sistema presidenziale. Per informazioni e per iscriversi alla Colazione alla Turca consultare il sito di CIPMO.


La disgregazione dell'Europa

Sul New York Times. Roger Cohen propone un gioco per capire le sfide attuali: "Unite i puntini. Per i sostenitori della Brexit, i nemici erano immigrati e burocrati. Per Trump i musulmani e i messicani. In entrambi i Paesi, si sono dette bugie plateali. Ora si aspetta di vedere se vinceranno i populisti in Francia e Olanda".


Il teatro contro l'odio

Riporta Le Monde che, nel Belgio ferito dagli attentati del 2016, sta nascendo un'originale risposta al terrorismo. Si tratta di una nascita di opere teatrali concepite e recitate da artisti musulmani, per cercare un rimedio o almeno una spiegazione o un sollievo rispetto all'odio.


Marocco, un Paese a due facce

Il Marocco è il primo Paese islamico ad abolire il reato di apostasia. Contemporaneamente però il governo avrebbe dato il via a una riforma della scuola basata su un manuale, dove la Filosofia sarebbe definita "degenerazione".


Il muro con il Messico diventa uno show

Robert Schenkkan, sceneggiatore che ha collaborato anche con Mel Gibson per Hacksaw Ridge, è convinto che il mondo degli artisti non possa rimanere inerte davanti all'alba dell'era Trump, con i muri e i divieti di circolazione. In solo una settimana ha creato la pièce Building the wall, "costruire il muro".


La vita intellettuale della violenza

Il pensiero di Tzvetan Todorov, l'attacco al Louvre di Parigi, l'insensata violenza della polizia contro un giovane nero in Francia, le incertezze e i timori dell'era Trump. Che cosa hanno in comune? Forse una risposta arriva da un dialogo tra i docenti Brad Evans e Richard Bernstein, interpellati dal New York Times


Cultura, dialogare con il mondo

visioni e consapevolezze

Gariwo, la foresta dei Giusti lavora sul tema dei Giusti da molti anni, con l'obiettivo di diffondere nella società civile e presso le istituzioni una maggiore consapevolezza dell'importanza di figure esemplari che ci indichino la strada da percorrere per costruire un futuro di pacifica convivenza e sviluppo. Ciò vale in particolare  per i giovani, alla ricerca di punti di riferimento cui rapportarsi per le scelte fondamentali di vita all'ingresso dell'età adulta...
Negli ultimi anni è aumentato notevolmente l'interesse per i Giusti e si è andata affermando la convinzione che l'esempio di resistenza morale offerto dalle loro storie sia essenziale per una crescita della coscienza collettiva sui maggiori problemi etici del nostro tempo. Siamo orgogliosi di aver contribuito con il nostro impegno a sviluppare questa consapevolezza. 
Riteniamo che il coinvolgimento dei giovani, degli operatori della scuola,  dell'ambiente accademico, intellettuale, artistico, dei mezzi di comunicazione e delle istituzioni pubbliche e private, sia indispensabile per mantenere e rafforzare un orientamento culturale che guardi sempre di più in questa direzione.

leggi tutto

 

Il libro

L’identità della chiesa armena. Ecumenismo e rinnovamento

P. Kuciukian (a cura di), Karekin I (Patriarca della Chiesa armena)