Gariwo: la foresta dei Giusti

English version | Cerca nel sito:

Educazione

Marocco, un Paese a due facce

Il Marocco è il primo Paese islamico ad abolire il reato di apostasia. Contemporaneamente però il governo avrebbe dato il via a una riforma della scuola basata su un manuale, dove la Filosofia sarebbe definita "degenerazione".


La vita intellettuale della violenza

Il pensiero di Tzvetan Todorov, l'attacco al Louvre di Parigi, l'insensata violenza della polizia contro un giovane nero in Francia, le incertezze e i timori dell'era Trump. Che cosa hanno in comune? Forse una risposta arriva da un dialogo tra i docenti Brad Evans e Richard Bernstein, interpellati dal New York Times


I Giardini dei Giusti

In un mondo che si definisce sempre di più appartenente alla società “post-verità”, dove ci chiediamo se possa esistere la verità come valore di bene e giusto, Auser propone un dibattito venerdì 10 febbraio, alle ore 18, nell’ex chiesetta presso la villa Scheibler in via Felice Orsini 21 a Milano.


MemoMI per la scuola

Giovedì 26 gennaio alle ore 18, presso la Fondazione Pasquinelli di Milano, si terrà l'evento "memoMi per la scuola" e proiettato in anteprima il nuovo documentario "1938: Arrivederci ragazzi" per i tre anni di MemoMI. Protagonista del documentario anche il Giardino dei Giusti del Monte Stella.


I vincitori del concorso "Adotta un Giusto" 2016/17

Si è conclusa lo scorso 24 Gennaio la seconda edizione del bando Adotta un Giusto promosso dall'Associazione per il Giardino dei Giusti (composta da Comune di Milano, Gariwo e UCEI), con il supporto della commissione didattica di Gariwo. Ecco i lavori dei ragazzi. 


Il veleno dell'odio

Quando è incominciata l’accumulazione originaria di rabbia, risentimento, paura, che oggi sembra traboccare da ogni poro della società italiana? Quando il veleno dell’odio ha iniziato a diffondersi nel suo sistema circolatorio e a corrodere le relazioni sociali?


Educazione

la didattica di Wefor al servizio della memoria

Diffondere la conoscenza dei Giusti tra i giovani è tra i principali obiettivi di Gariwo. Il veicolo più efficace è il rapporto con la scuola, attraverso gli insegnanti impegnati a confrontarsi con i problemi contemporanei nella formazione della coscienza civile e morale delle nuove generazioni... La memoria, individuale e collettiva, è un tassello fondamentale nella formazione dei giovani e un potente strumento nelle mani degli educatori: per questo parliamo di memoria educativa nella costruzione dell’identità...
Gariwo ha sviluppato con gli educatori, docenti, accademici, intellettuali e associazioni, sia in Italia che all’estero, uno scambio di esperienze, di informazioni e di elaborazioni, da rendere disponibili a tutti gli operatori della formazione, sotto forma di progetti didattici, riflessioni, relazioni, riferimenti teorici, indicazioni bibliografiche e notizie dal mondo dell’istruzione...
Per indicare i Giusti come punti di riferimento della coscienza europea, con il progetto Wefor abbiamo creato la didattica deGardini virtuali d’Europa, dove idealmente sono piantati gli alberi per i Giusti dei diversi Paesi; una sezione è interamente dedicata alle scuole, dal titolo significativo YouFor, in cui sono raccolti i materiali per gli insegnanti, i contributi delle classi, gli elaborati e le ricerche degli studenti, oltre a un vasta raccolta di supporti di approfondimento. 

leggi tutto