English version | Cerca nel sito:

Editoriali

La memoria non è una cassaforte identitaria

Gabriele Nissim, presidente di Gariwo

30 giugno 2020


Il conflitto delle memorie e la dialettica del riconoscimento

Amedeo Vigorelli, docente di Filosofia morale all'Università degli Studi di Milano

24 giugno 2020


Kunderiana

Francesco M. Cataluccio, saggista e scrittore

22 giugno 2020


L’esperienza interiore del virus

Pietro Barbetta, direttore del Centro Milanese di Terapia della Famiglia

22 giugno 2020


Da Armodio e Aristogitone ad oggi: quando la storia passa per le statue

Cristina Miedico, Esperta in Politiche Culturali per la Fondazione Scuola del Patrimonio dei Beni e delle Attività culturali

15 giugno 2020


Carlo e Nello

Francesco M. Cataluccio, saggista e scrittore

9 giugno 2020


Umanità al di sopra dell'Animosità

Kizito Kalima, The Peace Center for Forgiveness and Reconciliation di Indianapolis

8 giugno 2020


Nulla sarà più come prima. Anche la memoria?

Anna Foa, storica

8 giugno 2020


I Giusti nel mondo

Antonio Ferrari, editorialista del Corriere della Sera

8 giugno 2020


Gariwo, la foresta dei Giusti

una onlus al servizio della memoria

L'intento di Gariwo è di accrescere e approfondire la conoscenza e l'interesse verso le figure e le storie dei Giusti, donne e uomini che si sono battuti e si battono in difesa della dignità
Opera dal 1999 ma nasce ufficialmente nel 2001 come Comitato foresta dei Giusti-Gariwo e nel 2009 diventa onlus. È presieduto da Gabriele Nissim. 

Nel 2003 è nato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo al Monte Stella di Milano, che dal 2008 è gestito dall'Associazione per il Giardino dei Giusti, di cui Gariwo fa parte con il Comune e l'UCEI.
Nel 2012, accogliendo l'appello di Gariwo, il Parlamento europeo ha istituito la Giornata europea dei Giusti - 6 marzo. Nel 2017 l'Italia è stato il primo Paese a riconoscerla come solennità civile, istituendo la Giornata dei Giusti dell'Umanità.

I nostri contatti