English version | Cerca nel sito:

L'Hotel Bristol di Bellaria è "House of Life"

di Pietro Kuciukian

Ezio Giorgetti (a sinistra) con Ziga Neumann

Ezio Giorgetti (a sinistra) con Ziga Neumann

Pubblichiamo l’intervento di Pietro Kuciukian - Cofondatore di Gariwo e Console onorario d' Armenia in Italia - in occasione della cerimonia di deposizione della targa che identifica l’Hotel Bristol di Bellaria “House of Life”, ad opera della Fondazione Internazionale Raoul Wallenberg, in onore dell’allora proprietario Ezio Giorgetti e del Maresciallo dei Carabinieri Oscar Osman Carugno, Giusti tra le Nazioni, che salvarono un gruppo di ebrei perseguitati dai nazifascisti durante la seconda guerra mondiale.

BELLARIA, Hotel Bristol, 15 settembre 2019

Ciò che unisce la Fondazione Wallenberg e Gariwo, la Foresta dei Giusti, è la memoria del bene, delle azioni giuste compiute da persone responsabili che hanno ascoltato la propria coscienza, a rischio della libertà e della vita, in una realtà di male estremo. Gariwo ha promosso la creazione dei Giardini in tutta Italia, e anche all’estero e ha reso universale il concetto di Giusto tra le Nazioni dello Yad Vashem, estendendolo a tutti i genocidi e a tutti i contesti, dal passato al presente, in cui si manifestano atti di resistenza al male.
Oggi onoriamo con la deposizione di una targa commemorativa all’entrata dell’Hotel Bristol, un tempo Hotel Savoia, luogo da dove è iniziato il cammino della salvezza dei rifugiati ebrei, Ezio Giorgetti e Osman Carugno, Giusti tra le Nazioni. L’Hotel Bristol diventa per volontà dei responsabili della Fondazione Wallenberg, una delle HOUSES of LIFE sorte dal 2014 in Italia e in molti Paesi europei.

Con il fondatore e l’attuale presidente della Fondazione Raoul Wallenberg ci siamo incontrati a Milano, molti anni fa. Un ebreo, Mr. Baruch Tenenbaum e un armeno, Mr. Eduardo Eurnekian, hanno voluto conoscere un ebreo, Gabriele Nissim, e un armeno, il sottoscritto, che hanno fondato, all’inizio degli anni 2000 il primo Giardino dei Giusti di tutto il mondo a Milano, al Monte Stella. È nata una collaborazione e uno scambio che oggi vede unite le nostre forze.

Il Bene ha come conseguenza la gratitudine dei salvati e, cosa molto importante, nel momento in cui viene compiuto, la diffusione attraverso l’esempio, del valore della responsabilità e della capacità di resistere al male: grazie all’agire di Ezio Giorgetti e del maresciallo Osman Carugno, altri hanno riconosciuto nelle vittime la loro umanità e quindi hanno risposto alla richiesta di aiuto. Colpisce nelle storie dei Giusti che oggi onoriamo il fatto che molte famiglie dei paesi limitrofi, in particolare a Pugliano Vecchio, hanno soccorso gli ebrei e hanno scelto il bene.

Concedetemi un breve racconto che riguarda un salvatore turco, sindaco di Malatia, un fervente musulmano, Mustafa Agha Azizoglou. Nel 1915 durante il genocidio degli armeni, ha disobbedito agli ordini come ha fatto il maresciallo Osman Carugno, e ha salvato gli armeni. Alla fine della guerra, in epoca Kemalista, il figlio del salvatore fervente patriota, ha ucciso il padre traditore della patria. Nazionalismi, sovranismi e male intesi patriottismi sono alla base di gesti estremi.

In questo periodo in Italia e nel mondo si sta rivalutando il male come bene necessario e questa è la più grande menzogna, smentita dalla storia passata e recente.

Un ringraziamento particolare, unito al saluto del presidente di Gariwo, Gabriele Nissim, va ai famigliari dei Giusti e alle rappresentanti della Fondazione Wallenberg, Elena Colitto e Silvia Costantini.

Grazie al Sindaco di Bellaria Filippo Giorgetti, ai rappresentanti dell’arma dei Carabinieri, allo studente Luca che ha lavorato sulle storie dei Giusti, all’abitante del paese di Pugliano, ai collaboratori e a tutti voi presenti, perché oggi abbiamo scritto una pagina di gratitudine e abbiamo fatto vivere la memoria di figure esemplari che ci dicono che il male è contingente e il bene è egemone.

Pietro Kuciukian, Console onorario d' Armenia in Italia e Cofondatore di Gariwo

Analisi di Pietro Kuciukian, Console onorario d' Armenia in Italia e Cofondatore di Gariwo

18 settembre 2019

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Scopri tra gli Editoriali

La storia

Willy Brandt

il Cancelliere tedesco che si inginocchiò al Memoriale della Shoah di Varsavia