Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

A Stoccarda una mostra-spettacolo su Baumann e il club dei Kickers

gli alunni della scuola Johann-Friedrich-von-Cotta-Schule

Il 28 maggio 2019 Julius Baumann, ebreo e membro della squadra calcistica degli Stuttgarter Kickers, è stato commemorato con una cerimonia pubblica alla presenza del Console Generale d'Italia, Massimo Darchini, e del Presidente degli Stuttgarter Kickers, il prof. Rainer Lorz. Ospiti d'onore erano la nipote di Julius Baumann, la signora Pip McChosh, e suo marito Andrew. Pip McCosh ha viaggiato dalla Nuova Zelanda a Stoccarda sulle tracce del suo prozio, la cui vita le era rimasta a lungo sconosciuta.

Julis Baumann fu arbitro per i Kickers di Stoccarda negli anni venti e trenta. Dopo la dichiarazione di Stoccarda dell'aprile 1933 egli, al pari di tutti gli atleti ebrei, fu espulso dal club. Julius Baumann in seguito si impegnò in organizzazioni sportive e culturali ebraiche a Stoccarda. In particolare, aveva a cuore lo sport e le attività ricreative per i bambini. Nel 1939 non approfittò di un visto di uscita per la Gran Bretagna per poter continuare a sostenerli. Quando nel 1942 aiutò le famiglie ebree a sopravvivere organizzandosi e fornendo loro generi alimentari, fu denunciato e deportato nel campo di concentramento di Mauthausen. Lì fu ucciso il primo ottobre del 1942.

La vita di Julius Baumann e di altri membri del club è stata studiata dal Kickers-Fanproject (associazione di tifosi della squadra) in un progetto della durata di oltre un anno. Risultato di questo lavoro è stata la mostra Heimat Kickers - Die Blauen in bewegten Zeiten, che è esposta, fra l’altro, durante le partite casalinghe nello stadio. Nell'anno scolastico 2018/19, anche gli alunni di diverse classi della scuola Johann-Friedrich-von-Cotta-Schule si sono occupati del destino degli ebrei di Stoccarda durante il periodo nazista. La vita di Julius Baumann è stata presa a modello e messa in scena dagli allievi delle classi BKS2A e VABO A+B in una rappresentazione teatrale. Gli alunni hanno scritto lo spettacolo autonomamente sotto la direzione dell’insegnante di teatro Manoel Tavares.

La commemorazione si è conclusa con la piantumazione di un melo nel giardino della scuola. In collaborazione con l'organizzazione italiana GARIWO, è infatti in fase di realizzazione un Giardino dei Giusti sul terreno della scuola. Dal 2003 in numerose città di tutto il mondo si commemorano, nei Giardini dei Giusti, coloro che si sono battuti in favore dei perseguitati in dittature e stati autoritari.

Il Consolato Generale d'Italia e l'Istituto di Cultura di Stoccarda, l'organizzazione GARIWO, le insegnanti e gli insegnanti della scuola Johann-Friedrich-von-Cotta-Schule e il Fanproject dei Kickers di Stoccarda sono stati coinvolti nell'organizzazione della cerimonia di commemorazione. È particolarmente dolorosa, per tutte le persone coinvolte nel progetto, la notizia della scomparsa, avvenuta il 28 maggio 2019, di Kai Völschow del Fanproject dei Kickers. Kai Völschow aveva messo tutto il suo cuore e la sua anima nella realizzazione della cerimonia di commemorazione per Julius Baumann e nel progetto Heimat Kickers.

Testo di Martin Gansen, docente della Johann-Friedrich-von-Cotta-Schule di Stoccarda

Traduzione di Simone Zoppellaro

7 giugno 2019

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Educazione

la didattica di Wefor al servizio della memoria

Diffondere la conoscenza dei Giusti tra i giovani è tra i principali obiettivi di Gariwo. Il veicolo più efficace è il rapporto con la scuola, attraverso gli insegnanti impegnati a confrontarsi con i problemi contemporanei nella formazione della coscienza civile e morale delle nuove generazioni... La memoria, individuale e collettiva, è un tassello fondamentale nella formazione dei giovani e un potente strumento nelle mani degli educatori: per questo parliamo di memoria educativa nella costruzione dell’identità...
Gariwo ha sviluppato con gli educatori, docenti, accademici, intellettuali e associazioni, sia in Italia che all’estero, uno scambio di esperienze, di informazioni e di elaborazioni, da rendere disponibili a tutti gli operatori della formazione, sotto forma di progetti didattici, riflessioni, relazioni, riferimenti teorici, indicazioni bibliografiche e notizie dal mondo dell’istruzione...
Per indicare i Giusti come punti di riferimento della coscienza europea, con il progetto Wefor abbiamo creato la didattica deGiardini virtuali d’Europa, dove idealmente sono piantati gli alberi per i Giusti dei diversi Paesi; una sezione è interamente dedicata alle scuole, dal titolo significativo YouFor, in cui sono raccolti i materiali per gli insegnanti, i contributi delle classi, gli elaborati e le ricerche degli studenti, oltre a un vasta raccolta di supporti di approfondimento. 

leggi tutto

Multimedia

Premiazione sezione elementari

bando "Adotta un Giusto 2018/19"