English version | Cerca nel sito:

Arte

Reportage dall'Egitto - Parte 2

Lelio Bonaccorso, autore dei fumetti su Jan Karski e Peppino Impastato, è stato ospite dell’iniziativa di Gariwo Fumetto e Memoria. I Giusti parlano ai giovani il 28 gennaio scorso. Ora Lelio è impegnato in un viaggio in Egitto per realizzare un reportage sulla situazione attuale del Paese e sulla cultura dei beduini.


Paola Bigatto e "La banalità del male"

L'attrice Paola Bigatto riflette sulle ragioni che l'hanno portata ad appassionarsi alla figura di Hannah Arendt, autrice de "La banalità del male" e  a dedicarsi a tali temi per ben quattordici anni, durante i quali ha avvicinato la figura della filosofa tedesca ai giovani delle scuole.


Reportage dall'Egitto

Lelio Bonaccorso, autore dei fumetti su Jan Karski e Peppino Impastato, è stato ospite dell’iniziativa di Gariwo Fumetto e Memoria. I Giusti parlano ai giovani il 28 gennaio scorso. Ora Lelio è impegnato in un viaggio in Egitto per realizzare un reportage sulla situazione attuale del Paese e sulla cultura dei beduini. 


Il segreto dei Giusti

Da dove nasce una mostra? Questa in particolare è nata da un luogo: il Giardino dei Giusti del museo Yad Vashem di Gerusalemme. Poi l’idea di questa mostra si è rafforzata con la lettura di un libro: “La bontà insensata" di Gabriele Nissim. Di Margherita Fontanesi


L'arte della Shoah

Il 25 gennaio Angela Merkel ha partecipato all'inaugurazione della mostra Arte e Olocausto organizzata a Berlino da Yad Vashem, per il cinquantenario del ristabilimento delle relazioni tra Israele e Germania. 


​Quando Bronislaw Huberman scritturò Toscanini

Erano stati i molti amici esuli dalla Germania ad avvisare Toscanini dei tentativi di Hitler di sfruttare la sua fama per rafforzare la potenza nazista. E furono sempre amici ebrei come Huberman a invitarlo a dirigere l’Orchestra di Palestina, grande simbolo dell’amore del Maestro per il popolo ebraico.


Arte

letteratura, cinema, arti visive

Le uniche forme di comunicazione umana in grado di esprimere l'indicibile.
Il modo più trasversale per parlare di bene e male.
La via universale per trasmettere la memoria.