English version | Cerca nel sito:

Arte

Cosmopolitismo: filosofia, rifugio, destino

Quando diciamo “casa”, a che cosa ci riferiamo? Il sentimento di essere uno “straniero” nel mondo, in tutti i mondi, il sentimento che Freud ha definito il “disagio della civiltà”, è forse meno doloroso in un universo cosmopolitico di quanto lo sia in un mondo che esclude gli altri, ma può essere anche più forte... Di Agnes Heller


Così i vignettisti ebrei hanno fatto conoscere la Shoah

Da Capitan America a Batman e Robin, numerosi sono i supereroi attraverso i quali grandi vignettisti spesso ebrei hanno voluto far conoscere la Shoah a bambini che per molti decenni dopo la guerra non la studiavano ancora a scuola. In Israele, una mostra e un libro percorrono questa vicenda creativa.


Una corte di Giusti, storia di Ada e le stelle

Il 14 settembre alle h.21.00, per la quarta edizione del festival Il Lago Cromatico, a cura dell'associazione Musica Libera con il patrocinio di Gariwo, verrà presentato nella corte dei Bielli a Cheglio - frazione di Taino (Va) - lo spettacolo musicale dedicato alla Memoria Ada e le stelle. Il concerto ricorderà l'episodio della famiglia ebraica di Taino Crema. L'ingresso è libero.


Suggerimenti di lettura

Ecco i nostri consigli di lettura per l'estate!

Gariwo vi augura buone vacanze e vi dà appuntamento a settembre...


Premio Hystrio all’interpretazione a Massimiliano Speziani

Siamo felici di annunciare che l'11 giugno alle 21.00 al Teatro Elfo Puccini verrà consegnato a Massimiliano Speziani, amico di Gariwo e fin dall'inizio sostenitore della Giornata dei Giusti, il Premio Hystrio all’interpretazione. Il riconoscimento alla sua arte arriva proprio quest'anno che lo spettacolo "Il Memorioso", tratto dai libri di Gabriele Nissim e realizzato da Speziani assieme alla regista attrice Paola Bigatto, ha raggiunto quota cento repliche.


Oltre il confine

Realizzato dopo anni di preparazione e lunghe ricerche storiche, “Oltre il confine” - il docu-film sulla straordinaria figura di Ettore Castiglioni - verrà proiettato allo Spazio Oberdan di Milano lunedì 4 giugno alle ore 21.15. Sarà presente anche il regista Andrea Azzetti.


Arte

letteratura, cinema, arti visive

Le uniche forme di comunicazione umana in grado di esprimere l'indicibile.
Il modo più trasversale per parlare di bene e male.
La via universale per trasmettere la memoria.