English version | Cerca nel sito:

Api in Comune

Salviamo le api per salvare il Mondo

Teatro Franco Parenti

Teatro Franco Parenti

21 giugno 2016, ore 18.00
Teatro Franco Parenti, Milano

Il Comune di Milano e diciannove tra associazioni ambientaliste e Aziende Agricole promuovono un evento quanto mai attuale: tavola rotonda sugli effetti dei pesticidi sulla salute della terra e dell’uomo e poi un bellissimo spettacolo teatrale sulle api che dall’uso dei pesticidi vengono sterminate.

Sì perché a giorni il Parlamento Europeo dovrà pronunciarsi sulla riammissione del glifosato, l’erbicida non selettivo più usato al mondo. Nel 2015 lo IARC (International Agency for Research on Cancer) lo ha classificato come “probabilmente cancerogeno” e altri lavori dimostrerebbero che è coinvolto nella genesi di altre gravi patologie.

Poco dopo l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha invece detto che è improbabile sia cancerogeno. Valutazione criticata da Vytienis Andriukaitis, Commissario Europeo per la salute e la sicurezza alimentare, che ha avuto il supporto di 90 scienziati.

Il Teatro Franco Parenti con la straordinaria direzione di Andrée Ruth Shammah, sempre attenta a far crescere la consapevolezza della società civile, ospiterà questo evento che si articola in tre momenti: una tavola rotonda sugli effetti dei pesticidi sulla salute della terra e dell’uomo che sarà moderata da Salvatore Veca, un aperitivo biologico con prodotti dell’alveare ed erbe selvatiche e infine un bellissimo spettacolo teatrale La Solitudine dell’Ape” recitato da Andrea Pierdicca con musiche scritte appositamente per lo spettacolo dagli Yo Yo Mundi, con la regia di Antonio Tancredi.

Chi è Andrea? Un personaggio d’altri tempi. Ha studiato filosofia, ha fatto la scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova e poi si è ritirato a studiare e a scrivere testi di teatro su temi ambientalisti che porta in giro nelle piazze, nei fienili e nei borghi. Non possiede nulla, recita, tira il cappello e riparte. Giovane idealista, menestrello medievale che trascina il pubblico in viaggi immaginifici commoventi seguendo la vita delle “gocce di luce che portano messaggi d’amore di fiore in fiore”.

Unendo scienza e teatro questo evento si propone di dare gli strumenti perché la società civile si riappropri del ruolo che in una vera democrazia dovrebbe spettarle: decidere.

Nel box approfondimenti il programma dell'iniziativa

Cristina Rodocanachi

9 giugno 2016

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Arte

letteratura, cinema, arti visive

Le uniche forme di comunicazione umana in grado di esprimere l'indicibile.
Il modo più trasversale per parlare di bene e male.
La via universale per trasmettere la memoria.

Multimedia

Intervista a Paolo Matthiae

Palmira e i caschi blu della cultura