English version | Cerca nel sito:

Con Gariwo a Bookcity Milano 2019

gli appuntamenti che segnaliamo

Dal 13 al 17 novembre 2019 torna BookCity Milano, l’iniziativa annuale dedicata al mondo dei libri e della lettura, giunta ormai alla sua ottava edizione, con diversi appuntamenti in ogni angolo della città.
Anche quest’anno Gariwo sarà presente.

Siamo lieti di segnalare in particolare i seguenti incontri: 


14 novembre 

Ore 18:30 (ingresso visitatori ore 18)
Memoriale della Shoah - Binario 21 - Piazza Edmond J. Safra, Milano

Inaugurazione mostra 100 giusti del mondo. Storie contro l'indifferenza raccontate  attraverso i disegni di Jean Blanchaert. 

La mostra parte dal volume 100 GIUSTI DEL MONDO (Rizzoli per Mondadori Electa) di Jean Blanchaert con introduzione di Philippe Daverio e un testo di Gabriele Nissim: una raccolta di disegni a inchiostro dedicata ai Giusti che si sono battuti e ancora si battono in tutto il mondo, in difesa della dignità umana.
L'esposizione si compone di 18 tavole rappresentanti altrettanti Giusti e Giuste con le relative storie, e 2 tavole introduttive che spiegheranno al visitatore il significato del termine Giusto e l’origine della mostra stessa. L'allestimento e i materiali sono a cura della galleria L’Affiche

Saluti di Roberto Jarach, Gabriele Nissim e Sergio Scalpelli. All'inaugurazione della mostra saranno presenti anche l'autore Jean Blanchaert, Andrée Ruth ShammahVito Fiorino - uno dei Giusti rappresentati, che salvò i migranti durante la tragedia del 3 ottobre 2013 a Lampedusa - e Andrea Ruggero, a nome della famiglia Angela, che leggerà anche un saluto di Piero Angela. Moderatore Marco Vigevani. Volontari e guide saranno a disposizione per aiutare i visitatori.

14 novembre

ore 20.30
Casa della Carità – via F. Brambilla 10, Milano

Chissenefrega dei matti
Incontro promosso da LEDHA, in collaborazione con Casa della Carità e Festival dei Diritti Umani, con il sostegno di Fondazione Cariplo

Partecipano Ron Powers, giornalista e autore del libro “Chissenefrega dei matti” (Edizioni Erickson), Peppe Dell’Acqua, psichiatra; Massimo Cirri, psicoterapeuta e conduttore di Caterpillar; don Virginio Colmegna, presidente della Casa della Carità; Danilo De Biasio, direttore del Festival dei Diritti Umani. Modera Dario Bolis, direttore Comunicazione di Fondazione Cariplo.

15 novembre
Ore 10
Università degli Studi di Milano - Aula 113, via Festa del Perdono 3

Un calcio al razzismo

Massimiliano Castellani e Adam Smulevich presenteranno “Un calcio al razzismo”. Gli autori dialogheranno con Maria Canella, Matteo Marani e Ubaldo Pantani.

15 novembre
Ore 12.00
Libreria Vita e Pensiero - L.go A. Gemelli 1, Milano

Primo Levi, una questione di giustizia

Promuovere la lettura significa avvicinare i libri e gli autori ai lettori, soprattutto ai giovani. In occasione dei cento anni dalla nascita di Primo Levi, la casa editrice Vita e Pensiero insieme all'Alta Scuola Federico Stella sulla giustizia penale, organizza un reading commentato con gli studenti-lettori volontari, il gruppo "I giusti continuano a leggere" che continua il percorso della kermesse "Viva il lettore". Un omaggio all'opera e al pensiero di uno scrittore che ci ha lasciato un prezioso testamento sul valore della parola e della giustizia. Coordina l'incontro il filosofo David Assael, conduttore della trasmissione di RaiRadio3 "Uomini e profeti", con interventi dei giuristi Gabrio Forti e Claudia Mazzucato, di Alberto Cavaglion, curatore dell'edizione commentata di "Se questo è un uomo" (Einaudi) e di Milena Santerini, docente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e vicepresidente del Memoriale della Shoah di Milano.

15 novembre 
Ore 18:00
Teatro Out Off - via Mac Mahon, 16, Milano 

Progetto "Al di là dei muri": Agnes Heller. Un'etica della personalità
Con la docente di Filosofia morale all’Università degli Studi di Milano Laura Boella e il presidente di Gariwo Gabriele Nissim

Il progetto “Al di là dei muri” nasce in occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino. Un’etica della personalità costituisce il volume conclusivo – dopo Etica generale e Filosofia morale – della trilogia "Una teoria della morale", con la quale Ágnes Heller ha compiuto il suo “quasi-sistema” filosofico. Il libro si apre con l’analisi dell’etica della personalità di Nietzsche, trattata in Genealogia della morale e messa in rapporto con il Parsifal di Wagner, di cui viene proposta una nuova lettura. Seguono tre dialoghi in cui due giovani filosofi immaginari, Joachim e Lawrence, discutono da diversi punti di vista e confrontandosi con una misteriosa figura femminile, Vera, la possibilità di un’etica della personalità. Il libro si chiude con alcune lettere scambiate tra Sophie Meller, la nonna di Ágnes Heller considerata una figura esemplare, e la nipote Fifi (Heller giovane).

16 novembre
Ore 11:30
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci
Auditorium - Via San Vittore 21, Milano

Il coraggio della bontà
Con Josep Maria Esquirol, Alessandro D’Avenia e “I giusti continuano a leggere”. A cura di Vita e Pensiero

"Sei un buono". "Sei troppo buono". Espressioni colloquiali che inducono a chiedersi: bontà sinonimo di debolezza? Essere buoni significa essere remissivi? O la pratica della bontà in realtà è una sfida per coraggiosi in una società sempre più violenta e narcisista? Ne discutono il filosofo catalano Josep Maria Esquirol, autore di "La penultima bontà " (Vita e Pensiero), e lo scrittore e insegnante Alessandro D'Avenia, entrambi convinti che la bontà sia in realtà la scommessa più bella da vincere per capire il sentimento della vita: quella sulla relazione con l'altro. Insieme agli autori ci saranno gli studenti-lettori dell'Università Cattolica, "I giusti continuano a leggere", che leggeranno ad alta voce alcuni brani ispirati al tema.

16 novembre 
Ore 12:00
Palazzo Moriggia - Museo del Risorgimento - via Borgonuovo 23, Milano

Passato e memoria: dalle rivoluzioni del 1917 alla Russia contemporanea
Con Marcello Flores, Elda Garetto e Antonella Salomoni. A cura di Memorial Italia

L’eredità difficile propone una selezione ragionata degli studi che Maria Ferretti ha dedicato alle rivoluzioni russe del 1917, alla resistenza operaia di fronte all’industrializzazione forzata, alla genesi dello stalinismo e al sistema del Gulag, alla memoria storica e agli usi pubblici del passato nella Russia contemporanea. Selezione da cui emerge una coerente e originale analisi di processi spesso colti nella loro “dimensione umana” e con un’attenzione fuori dal comune per i fattori di modernizzazione e le circostanze di crisi. Un volume necessario per decifrare una tra le potenze protagoniste dello scacchiere mondiale attuale, e del recente passato.

17 novembre 
O
re 16 
Cascina Casottello - Via Fabio Massimo, 19, Milan

Migrazioni: la sfida demografica euro-africana
Incontro promosso da ResetDoc, in occasione della presentazione del volume La sfida mediterranea. Alle radici della pressione migratoria (Aa. vv., a cura di S. Torelli, edito da Reset Dialogues on Civilizations)

Con la partecipazione di: Lia Quartapelle, Alessandro Rosina, Stefano Torelli
Coordina: Danilo De Biasio
Questione ormai imprescindibile nell’orizzonte pubblico italiano ed europeo, il tema dell’immigrazione continua a provocare paure e divisioni. Ma il dibattito attorno ad esso resta viziato da una rappresentazione distorta della realtà, che si focalizza sui contesti di destinazione – i Paesi europei – trascurando regolarmente le dinamiche che riguardano i Paesi d’origine e i flussi di transito dei movimenti migratori.
La Sfida Mediterranea, il nuovo volume collettivo edito da ResetDoc a cura di Stefano Torelli, mira a ridefinire le chiavi di lettura di questo fenomeno centrale della nostra epoca analizzandone i fondamentali fattori propulsivi: demografici, geografici, socio-economici. Solo da questa visuale è possibile cogliere pienamente la portata di questa vera e propria “sfida euro-africana”, cui opinione pubblica e decisori politici, senza sottostimare la rilevanza delle ansie derivanti nelle società europee, sono chiamati a dare le risposte più idonee di lungo periodo. A discuterne insieme al pubblico saranno Alessandro Rosina, professore di Demografia e Statistica Sociale all’Università Cattolica di Milano, Lia Quartapelle, responsabile Esteri e Cooperazione Internazionale PD, e Stefano Torelli, ricercatore allo European Asylum Support Office, coordinati da Danilo De Biasio, direttore del Festival dei Diritti Umani.

17 novembre 
Ore 18:00
Teatro Out Off - via Mac Mahon, 16, Milano

Progetto "Al di là dei muri": "Vaclav Havel. Una rivoluzione esistenziale"
Con Stefano Bruno Galli, Maurizio Schmidt e attori. Presenta Roberto Traverso

In questo libro, grazie anche alla prefazione di Michael Zantovsky, a suo tempo membro della segreteria politica della Presidenza della Repubblica Ceca, amico intimo di Havel, dissidente, filosofo e scrittore, Stefano Bruno Galli racconta la vicenda biografica e intellettuale, segnata da grandi dissidi politici e altissimi risultati culturali, di Václav Havel.

Le informazioni sono tratte dal sito ufficiale di BookCity Milano

Vi aspettiamo!

8 novembre 2019

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Arte

letteratura, cinema, arti visive

Le uniche forme di comunicazione umana in grado di esprimere l'indicibile.
Il modo più trasversale per parlare di bene e male.
La via universale per trasmettere la memoria.