Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Pyongyang

Guy Delisle
Internazionale, Roma, 2006

Pyongyang è la capitale della Corea del Nord, uno Stato ai confini della realtà: una spietata dittatura comunista che vive in isolamento completo dal resto del mondo, immersa nel culto di Kim Il Sung, nominato “Presidente eterno” dopo la sua morte, e ora di suo figlio. Delisle ha lavorarto a Pyongyang per due mesi e ne è tornato con un reportage a fumetti al tempo stesso esilarante e drammatico. Uno sguardo unico su una delle dittature più assurde del mondo contemporaneo, dove il 1984 di Orwell non risulta più fantascienza.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Fumetti

per raccontare la realtà con la forza della fantasia

Nel mondo della graphic novel, fucina immaginifica del fantastico, la tendenza autobiografica, memorialistica, storica e di reportage del reale trasfigurato è sempre stata presente e spesso connaturata al lavoro dei grandi maestri dell'arte sequenziale.
Il fumetto, nel suo essere comunque stilizzato, antirealistico e interpretativo per natura e tradizione, determina infatti una forma di comunicazione efficacemente distaccata dalla materia trattata, permettendo così la narrazione incisiva di temi crudi e difficile come le storie dei genocidi che hanno caratterizzato il ventesimo secolo.
Anche le figure dei "Giusti" sono sempre più spesso assunte dalla graphic novel come forma artistica di espressione del reale, in cui si può specchiare la Storia per far emergere un messaggio etico rivolto ai giovani, di insegnamento e di speranza per il loro futuro.