English version | Cerca nel sito:

"Fumetto e Memoria: i Giusti parlano ai giovani"

Da Jan Karski a Peppino e Felicia Impastato

La copertina del fumetto su Impastato di Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo

La copertina del fumetto su Impastato di Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo

Il progetto didattico "Adotta un Giusto", promosso dall'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano, prosegue con l'iniziativa per il Giorno della Memoria 2016, dedicata alle classi delle scuole di ogni ordine e grado. L'evento si terrà al Teatro Elfo Puccini di Milano il 28 gennaio alle ore 9.30.

Nella prima parte della mattinata il fumettista Lelio Bonaccorso mostrerà le tavole del suo lavoro, racconterà la nascita dell'opera dedicata a Jan Karski e Peppino Impastato e parlerà dell'importanza del fumetto come forma d'arte per trasmettere le storie di figure esemplari ai più giovani.
Maria Luisa Impastato, nipote di Peppino, porterà la sua testimonianza, accompagnata dall'attore Lorenzo Randazzo - interprete del giovane Peppino in I cento passi - che leggerà alcune poesie dedicate a Impastato.

La direttrice di Gariwo Ulianova Radice presenterà inoltre la Giornata europea dei Giusti di quest'anno, dedicata alla resistenza civile e morale delle donne, durante la quale sarà piantato un albero in onore di Felicia Impastato, madre di Peppino.  

La seconda parte dell'iniziativa sarà invece dedicata alla presentazione degli elaborati artistico-letterari da parte dei ragazzi delle scuole, con un intervento del direttore del Museo WOW - Spazio Fumetto Luigi Bona, che premierà i vincitori del bando "Adotta un Giusto" con una visita al museo e un laboratorio di fumettistica. 

28 gennaio 2016

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Educazione

la didattica di Wefor al servizio della memoria

Diffondere la conoscenza dei Giusti tra i giovani è tra i principali obiettivi di Gariwo. Il veicolo più efficace è il rapporto con la scuola, attraverso gli insegnanti impegnati a confrontarsi con i problemi contemporanei nella formazione della coscienza civile e morale delle nuove generazioni... La memoria, individuale e collettiva, è un tassello fondamentale nella formazione dei giovani e un potente strumento nelle mani degli educatori: per questo parliamo di memoria educativa nella costruzione dell’identità...
Gariwo ha sviluppato con gli educatori, docenti, accademici, intellettuali e associazioni, sia in Italia che all’estero, uno scambio di esperienze, di informazioni e di elaborazioni, da rendere disponibili a tutti gli operatori della formazione, sotto forma di progetti didattici, riflessioni, relazioni, riferimenti teorici, indicazioni bibliografiche e notizie dal mondo dell’istruzione...
Per indicare i Giusti come punti di riferimento della coscienza europea, con il progetto Wefor abbiamo creato la didattica deGiardini virtuali d’Europa, dove idealmente sono piantati gli alberi per i Giusti dei diversi Paesi; una sezione è interamente dedicata alle scuole, dal titolo significativo YouFor, in cui sono raccolti i materiali per gli insegnanti, i contributi delle classi, gli elaborati e le ricerche degli studenti, oltre a un vasta raccolta di supporti di approfondimento. 

leggi tutto