Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Il Protocollo d'intesa tra MIUR e Gariwo

per la diffusione della conoscenza dei Giusti

È stato firmato dalla Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli e da Gabriele Nissim il Protocollo d’intesa tra MIUR e Gariwo per la “Diffusione della conoscenza dei Giusti e della memoria del bene”.
Un altro importante passo dopo l’approvazione da parte del Parlamento della legge che istituisce come solennità civile la Giornata dei Giusti dell’Umanità.

Il Protocollo, diviso in 5 articoli (disponibile integralmente nel box approfondimenti), stabilisce quanto segue:

Articolo 1
(Oggetto)

Il MIUR e GARIWO, nel quadro delle rispettive competenze e nel rispetto dei principi di autonomia scolastica e delle scelte delle singole Istituzioni Scolastiche in tema di Piano dell’offerta formativa, con il presente Protocollo d’Intesa si impegnano ad una proficua collaborazione, finalizzata alla diffusione della memoria del bene, in specifico dei valori espressi dalle azioni dei Giusti e quindi del loro messaggio educativo.

Art. 2
(Impegni delle Parti)

Il MIUR si impegna a pubblicizzare e diffondere nelle scuole le attività proposte dalle Parti, sulla base di quanto indicato nell’Articolo 1 e successivamente concordato nel Comitato paritetico, di cui all’Articolo 3 del presente Protocollo d’Intesa.

Gariwo, si impegna nella:

  • organizzazione delle attività educative per le scuole di ogni ordine e grado;
  • formazione per gli insegnanti;
  • ricerca ed elaborazione di nuove forme comunicative in ambito educativo per le diverse fasce scolastiche e produzione del relativo materiale didattico.

Il MIUR e Gariwo, nell’attuazione del presente Protocollo d’Intesa, si avvarranno delle rispettive risorse professionali e strumentali.

Ognuna delle Parti provvederà, sulla base della legislazione vigente, alla informazione e formazione del personale coinvolto nelle iniziative.

Il MIUR e Gariwo si impegnano a garantire la massima diffusione del presente Protocollo d’Intesa, dei suoi contenuti e delle iniziative conseguenti.

Articolo 3
(Comitato paritetico)

Al fine di promuovere l’attivazione delle iniziative previste dal presente Protocollo d’intesa, monitorare la realizzazione degli interventi e proporre gli opportuni adeguamenti per il miglioramento dei risultati, è istituito un Comitato paritetico coordinato da un rappresentante del MIUR e costituito da rappresentanti del MIUR e di Gariwo.

La partecipazione ai lavori del Comitato è a titolo gratuito e senza alcun onere per l’Amministrazione.

Articolo 4
(Gestione e organizzazione)

L’Ufficio II della Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione, cura la costituzione del Comitato di cui all’Articolo 3, nonché i profili gestionali e organizzativi, il coordinamento e la valutazione delle attività ed iniziative realizzate a seguito del presente Protocollo d’Intesa.

Articolo 5
(Durata)

Il presente Protocollo d’intesa decorre dalla data della sua sottoscrizione ed ha durata triennale.

In ogni caso nulla è dovuto alle Parti per oneri eventualmente sostenuti in vigenza del presente Protocollo d’intesa.

26 marzo 2018

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Educazione

la didattica di Wefor al servizio della memoria

Diffondere la conoscenza dei Giusti tra i giovani è tra i principali obiettivi di Gariwo. Il veicolo più efficace è il rapporto con la scuola, attraverso gli insegnanti impegnati a confrontarsi con i problemi contemporanei nella formazione della coscienza civile e morale delle nuove generazioni... La memoria, individuale e collettiva, è un tassello fondamentale nella formazione dei giovani e un potente strumento nelle mani degli educatori: per questo parliamo di memoria educativa nella costruzione dell’identità...
Gariwo ha sviluppato con gli educatori, docenti, accademici, intellettuali e associazioni, sia in Italia che all’estero, uno scambio di esperienze, di informazioni e di elaborazioni, da rendere disponibili a tutti gli operatori della formazione, sotto forma di progetti didattici, riflessioni, relazioni, riferimenti teorici, indicazioni bibliografiche e notizie dal mondo dell’istruzione...
Per indicare i Giusti come punti di riferimento della coscienza europea, con il progetto Wefor abbiamo creato la didattica deGiardini virtuali d’Europa, dove idealmente sono piantati gli alberi per i Giusti dei diversi Paesi; una sezione è interamente dedicata alle scuole, dal titolo significativo YouFor, in cui sono raccolti i materiali per gli insegnanti, i contributi delle classi, gli elaborati e le ricerche degli studenti, oltre a un vasta raccolta di supporti di approfondimento. 

leggi tutto