English version | Cerca nel sito:

Ararat

D. M. Thomas
Frassinelli, Milano, 1984

In questo romanzo, il primo dopo la pubblicazione di L'albergo bianco che la critica salutò come un capolavoro della narrativa contemporanea, D. M. Thomas riprende i grandi temi del nostro secolo, l'erotismo e la morte, componendoli in una struttura narrativa di ampio respiro poetico e di profonda consapevolezza storica.

Al centro della narrazione, il monte Ararat, approdo dell'Arca di Noè quando la catarsi del mondo si compie. Alla montagna sacra tendono, in modi e per motivi diversi, i personaggi, quasi a cercare nella sua calma maestosa un luogo di salvezza e pace. Ma la creazione poetica contrasta orrendamente con le atrocità della storia: ai piedi della montagna si perpetrò, agli inizi del secolo, l'eccidio degli armeni per mano dei turchi.

Descrizione tratta dal sito di LIbreria Coliseum

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Libri - Genocidio armeno e "Giusti"

racconti e testimonianze

Romanzi, poesie, ricordi, resoconti segnalati da Gariwo.