English version | Cerca nel sito:

La Germania divisa

Fabio Bertini, Antonio Missiroli
Giunti Editore, 1994

Crollato il muro di Berlino e firmato il trattato di riunificazione, la Germania è tornata a essere una nazione indivisa. Costruito nel 1961, il Muro ha segnato per quasi trent'anni un confine fisico e morale tra due Paesi, tra due modelli di Stato e di società, entrambi sorti dalle macerie del nazismo. 

Alla fine della guerra fredda e della divisione del mondo in blocchi, la Germania non è più divisa in ''due Stati per una sola nazione'', ma i costi della riunificazione si sono rivelati assai più alti di quelli previsti al momento della grande euforia del biennio 1989-1990. E, soprattutto, il rapporto del popolo tedesco con il proprio recente passato sembra ancora carico di zone oscure. 

Un volume che contribuisce a delineare il panorama del Novecento con uno dei suoi maggiori avvenimenti. Si presenta riccamente illustrato, poiché l'immagine è parte integrante della narrazione e della documentazione storica.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Libri - Dissenso nell'Europa dell'Est

una visione politica alternativa al comunismo

Racconti, testimonianze e saggi segnalati da Gariwo.