English version | Cerca nel sito:

J’accuse per il Rwanda

André Sibomana
Ega, Torino, 2000

Rwanda, 6 aprile 1994. Il presidente della repubblica, Juvénal Habyarimana, viene assassinato. Comincia allora - sotto gli occhi impassibili della comunità internazionale - uno dei più feroci genocidi della storia africana. Come spiegare, a partire dalla storia del Ruanda, una tale esplosione di odio? Come arrivare a comprendere che degli uomini e delle donne siano potuti giungere a commettere tali atrocità? Quale ruolo ha avuto la Chiesa? A più di dieci anni della strage del Ruanda la nuova edizione di uno sconvolgente libro-denuncia, l'ultima intervista ad André Sibomana, prete e giornalista ruandese recentemente scomparso, vincitore nel 1994 del premio Reporter senza frontiere - Fondation de France.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Libri - Genocidio e "Giusti" in Ruanda

racconti e testimonianze

segnalati da Gariwo