English version | Cerca nel sito:

Le valigie di Auschwitz

Daniela Palumbo
Piemme - Il battello a vapore, 2019

Il testo inedito che ha vinto l’edizione 2011 del Premio letterario Il Battello a Vapore, rilanciato dalle edizioni PIEMME dopo un decennio dallo storico ciclo di premi che aveva rivelato nuovi talenti della letteratura per ragazzi.

La Giuria del Premio Letterario che ha decretato la vittoria di Daniela Palumbo era così composta: Presidente prof. Fernando Rotondo, professore associato di Storia della Letteratura per l’Infanzia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Bicocca di Milano; Anna Vivarelli, scrittrice per ragazzi e vincitrice del Premio nell’edizione del 1996; Barbara Schiaffino, direttore della rivista Andersen; Maria Sole Pozzi, libraia per ragazzi; Alice Fornasetti senior editor del Battello a Vapore.

Un libro dedicato alla Shoah, dal quale emerge uno stile asciutto e lucido che commuove e fa riflettere, un segnale in più per non dimenticare l’orrore dei campi di sterminio.

Da una visita al campo di sterminio di Auschwitz nasce nell’Autrice il desiderio di raccontare le storie, immaginate ma tragicamente realistiche, di quattro bambini che nell’Europa dilaniata dalle leggi razziali vivono sulla loro pelle l’orrore della deportazione. Un romanzo intenso e coinvolgente che porta il lettore, ragazzo o adulto, a riflettere su un capitolo della nostra Storia che non deve essere dimenticato.

Le valigie di Auschwitz è disponibile anche in eBook

Daniela Palumbo è nata a Roma nel 1965. Giornalista, ha cominciato a pubblicare libri per ragazzi nel 1998 con un testo sulla disabilità. Vive a Milano dove lavora per il mensile “ Scarp de’ tenis”, storico giornale di strada nato da un progetto della Caritas Ambrosiana.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.