English version | Cerca nel sito:

I media dell'odio, macchine da guerra nella ex Jugoslavia

R. de la Brosse
in RSF, I media dell’odio, Ega, Torino, 1998

Da sempre, nelle situazioni di crisi, disordini o guerra, la disinformazione e la propaganda sono state utilizzate per mobilitare le folle e disorientare il nemico. Al giorno d'oggi, tuttavia, i media sono molto più sofisticati che in passato e "le montature" hanno lasciato il posto a vere e proprie "macchine da guerra". Reporters sans frontières, organizzazione in difesa della libertà di stampa nel mondo, ha inviato giornalisti in una dozzina dei paesi a più alto rischio per capire come e perché funzionano queste radio, giornali e televisioni. Per denunciarli e fermare il loro potenziale distruttivo. 

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Libri - Gulag e totalitarismo

saggi

Leggere per conoscere, approfondire, riflettere.