English version | Cerca nel sito:

Sarajevo: voci da un assedio

Anna Cataldi
Baldini & Castoldi, Milano, 1993

Anna Castaldi, codirettrice di Crimes of War e già “Messaggero di Pace" dell'ONU racconta coi propri occhi l’esperienza vissuta a Sarajevo durante l’assedio.
“Dal 6 aprile 1992 - scrive la Cataldi - vivere nella lunga e stretta valle di Sarajevo, chiusa da montagne che superano i 2000 metri digradanti in dolci colline, significa giocarsi alla roulette russa ogni secondo dell'esistenza, giorno e notte. Su ogni altura sono appostati cannoni, mortai, katiuscia, kalashnikov, mitra e cecchini che senza requie buttano sulla città fuoco e piombo. Trentasette sono state le tregue dichiarate: non una è stata rispettata”.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Libri - Balcani e pulizia etnica

saggi

Testi di approfondimento segnalati da Gariwo.