English version | Cerca nel sito:

Bella Ciao!

Lucia Vaccarino e Stefano Garzaro
Piemme, 2020

OTTO RACCONTI DI RAGAZZE E RAGAZZI NELLA RESISTENZA

Con una presentazione del vice presidente dell’ANPI e un’introduzione di Davide Morosinotto

“Otto racconti che ti segnano nella memoria e nell’emozione; ti insegnano la vergogna e il coraggio; ti consegnano la sorgente delle libertà, la Resistenza.” - dalla presentazione di Gianfranco Pagliarulo, vicepresidente dell’ANPI

LA TRAMA

Otto racconti di ragazze e ragazzi nella Resistenza.
Da Bari a Roma, da Alba a Bergamo. Da Nord a Sud, dalle città ai paesi di montagna. Otto storie vere, per non dimenticare gli ideali che mossero anche i più giovani a rischiare in prima persona per il bene di tutti.

DALLA PREFAZIONE DI DAVIDE MOROSINOTTO
Quando avevo quattordici anni, in inverno, la prof di italiano si era ammalata e avevano chiamato un supplente. La nostra reazione è facile da immaginare: urla selvagge e grande festa, soprattutto quando il supplente si era rivelato giovanissimo e un po’ sperduto. Invece quello si era messo a far lezione di Storia, o meglio, di Resistenza.
Ci aveva spiegato che era una cosa vicina, che toccava tutti noi. Ci aveva descritto le lotte partigiane avvenute nella nostra zona. Alcune erano spaventose, altre commoventi. Alcune erano coraggiose, altre tristi, ma tutte avevano dentro una potenza che lasciava senza fiato.
Da allora sono trascorsi molti anni. I testimoni diretti sono sempre meno e il rischio è che di questa Resistenza si cominci a perdere la memoria. Scordarci della Resistenza come patrimonio comune è una vergogna e un pericolo.
Questo libro, quindi, è per voi. Perché possiate riempirvi la testa di storie, e i cuori di coraggio.

GLI AUTORI

Lucia Vaccarino è nata a Torino nel 1981 e vive in provincia di Milano. Ha collaborato alla creazione di cartoni animati e programmi televisivi, per poi approdare alla scrittura per ragazzi.

Stefano Garzaro, torinese, ha lavorato a lungo nell’editoria scolastica. Ha pubblicato numerose ricerche di storia locale e con il romanzo Ventinove sottozero ha ricevuto la menzione al Premio Cesare Pavese.

IL CURATORE

Davide Morosinotto, nato nel 1980 vicino a Padova, vive a Bologna. Giornalista, traduttore, viaggiatore e scrittore. Nel 2007 ha vinto il Mondadori Junior Award e ha pubblicato il suo primo libro. Da allora ne ha scritti più di quaranta tra cui Il Rinomato Catalogo Walker & Dawn (Mondadori, Superpremio Andersen 2017) e La sfolgorante luce di due stelle rosse, Il fiore perduto dello sciamano di K.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Libri - Shoah e "Giusti tra le Nazioni" di fronte al nazismo

racconti e testimonianze

Romanzi, poesie, ricordi, resoconti segnalati da Gariwo.