English version | Cerca nel sito:

Calendario delle iniziative

Giornata della Memoria 2013

Il 27 gennaio è il giorno in cui tutto il mondo ricorda le vittime del nazismo, del fascismo, dell'Olocausto e coloro che hanno messo a rischio la propria vita per proteggere  i perseguitati. Proprio in questa data, nel 1945, i cancelli di Auschwitz furono abbattuti dall'Armata Rossa e i pochi prigionieri sopravvissuti vennero liberati. 

Numerose le iniziative in campo che celebrano questa ricorrenza.


IL CALENDARIO


7-20 gen, Seveso: Giorgio Perlasca, un uomo comune Mostra presso il Bosco delle Querce. Il 20 gennaio in conclusione, conferenza Riflettiamo: un comportamento normale o un atto eroico? alle ore 10.00.
21 gennaio proiezione del film Piccoli maestri di Daniele Luchetti presso la Sala Comunale di via Silvio Pellico, ore 21.00


14 gennaio, Brescia: conferenza stampa di presentazione della rassegna Fare memoria, perché? presso la Sala Stampa del Comune, ore 14.30


18 gen - 11 feb, Legnano: Diverse iniziative per la celebrazione del Giorno della Memoria, organizzate dal Comune e da A.N.P.I. - Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, sezione Mauro Venegoni


19 gennaio, Verona: Mischa Seifert il boia del lager di Bolzano conferenza presso l'Istituto Veronese per la storia della resistenza e dell'età contemporanea, ore 16.20


dal 19 gennaio,in edicola: Resto del Carlino, il Giorno e la Nazione distribuiscono a richiesta con il giornale il libro L'impostore, diario di Giorgio Perlasca (Editore il Mulino)


20 gennaio, Bologna: I Giusti tra le nazioni. I non ebrei che salvarono gli ebrei in Emilia Romagna 1943-1945 Inaugurazione della mostra presso il Museo Ebraico, ore 11.00. Altri appuntamenti in città e provincia.

20 gennaio, Milano:
concerto del Coro della Comunità Ebraica. Ore 15,30, presso Il Circolo Cooperativo Ferrovieri di Greco, salone "il Treno", via San Gregorio 46.

22 gennaio, Brescia:
Mai più? Antisemitismo al di là dell'antisemitismo. La minaccia dell'antisemitismo di ritorno indagata da Ugo Volli. Sala Consiliare del Municipio di Castrezzato (Bs), Piazza Risorgimento 1, ore 20,45. 


22 gennaio, Solaro: Giorgio Perlasca, un uomo comune. Fiaccolata alle ore 19,30 con partenza da Piazza Libertà di Solare e dalla Scuola Media A. Gramsci di Limbiate. A seguire mostra e documentario su Giorgio Perlasca.


23 gennaio, Roma: L'esperienza della Shoah, un "al di là del bene e del male"? convegno presso l'aula Magna dell'Università LUMSA, dalle ore 15.00


24 gennaio, San Donato Milanese: Il ritorno a casa di Marco Moise presentazione del libro di Sabatino Mustacchi presso Cascina Roma alle ore 21.00


24 gennaio, Melzo: La memoria tradita spettacolo teatrale presso il teatro Trivulzio alle ore 21.00


dal 24 gennaio, nelle sale cinematografiche: In Darkness film di Agnieszka Holland che racconta la storia vera di Leopold Socha, operaio del sistema fognario di Lvov, nella Polonia occupata dai Nazisti

25 gennaio, Lentate sul Seveso: Le minoranze Negate Proiezione del documentario con musica rom ungherese e dibattito. Centro Civico “Roberto Terragni” (Biblioteca comunale),
Via Monte Santo 2, ore 20,30.


25 gennaio, Milano: La memoria della deportazione, lettere e diari dei deportati 
Presentazione del libro presso il Centro Puecher, spazio del sole e della luna, alle ore 20.45


25-27 genniao, Milano: Il filo dimenticato 1943-1945 Gli anni bui di San Vittore. Mostra al IV raggio della Casa Circondariale San Vittore

dal 26 gennaio al 16 febbraio, Milano: la zona 5 di Milano propone diverse iniziative per grandi e piccini. Si parte con Lacrime di memoria, spettacolo teatrale della compagnia L'Altra Luna per bambini da 6 a 11 anni. Sabato 26 gennaio, ore 16, via San Domenico Savio 3. Qui il programma completo delle iniziative


26 gennaio, Milano: Il mio ponte conduce a Nessunlandia, in ricordo di Alda Levi. Reading a cura di Valeria Palumbo, voci narranti Sonia Grandis e Valeria Palumbo. Antiquarium Alda Levi, via De Amicis 17, Milano, ore 15,45.


26 gennaio, Como: Conversazione con Enrico Mottinelli, autore del libro La neve nell'armadio. Auschwitz e la "vergogna del mondo", con accompagnamento musicale, presso l'associazione Ex-Libris Atelier Santa Caterina, alle ore 19.00


26 gennaio, Milano: Gli italiani di Crimea presentazione del libro a cura di Giulio Vignoli, presso la sala Affreschi della Provincia di Milano, ore 17.00


26 gennaio, Milano: Canvas of Change - Il ruolo dell'attività creativa nei figli sopravvissuti alla Shoah. Relazione di Ylany Kogan. Dialogherà con lei e con il pubblico Simonetta Diena. Casa della cultura, Via Borgogna 3, ore 9.30

26 gennaio, Assisi:
Giulio Base in Nuovissimo Testamento Novecento, di Letizia Cerqueglini. Musiche di Giuseppe d'Angelo, Pianoforte Massimiliano Genot. Sala San Gregorio, ore 21. Ingresso libero.



26 gennaio, Cesano Boscone: Concerto del Coro della Comunità Ebraica di Milano, organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Cesano Boscone. Casa della Musica, Via Matteotti 9, ore 21.

26 gennaio, Verona
: Alla ricerca dei luoghi di sepoltura dei veronesi, civili e militari, morti nei campi di concentramento tedeschi Conferenza presso l'Istituto Veronese per la storia della resistenza e dell'età contemporanea alle ore 16.20


26 gennaio, Oleggio: Ancora in piedi (ricordi di una guerra) Spettacolo di reading musicato presso lo Spazio 33 Art Cafè alle ore 21.00. Lo spettacolo verrà riproposto domenica 27 gennaio in via Padova a Milano, alle ore 17.00


26 gennaio, Abbiategrasso: Sono andato per lunghe strade Percorso sensoriale ed emotivo per rievocare l'esperienza dell'esilio e del lager, presso i sotterranei del Castello, alle ore 18.00


27 gennaio, Milano: Inaugurazione Memoriale della Shoah, Piazza Edmond Safra, ore 10,45

27 gennaio, Milano:
 Milano ricorda la Shoah, Omaggio in ricordo di Shlomo Venezia, ultimo testimone del Sonderkommando. Con Ferruccio de Bortoli, Presidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano e Goti Bauer, Nedo Fiano e Liliana Segre. Con musiche di Salomone Rossi e Kurt Weill, e la partecipazione del Coro delle Voci Bianche e del Conservatorio di Milano. Ingresso libero, Sala Verdi del Conservatorio, Via Conservatorio 12, ore 20,00.


27 gennaio, Seveso: Cantando con le aquile randagie Spettacolo musicale presso il Seminario Arcivescovile S. Pietro Martire, ore 16.00


27 gennaio, Lugano: Per non dimenticare l'Olocausto conferenza presso la Sala dei Congressi, B3 alle ore 18.30


27 gennaio,  Novafeltria: Fare memoria, vivere il presente Spettacolo teatrale presso il teatro Sociale alle ore 21.00


27 gennaio, Montebelluna: Diario di un partigiano Spettacolo teatrale presso la biblioteca comunale alle ore 20.45


27 gennaio, Alba: presentazione di Generazioni 1881-1907 di G. Rubini, a cura dell'Associazione Italia Israele sezione Alba, presso la chiesa di San Giuseppe, Sala dei Giusti, alle ore 17.00.
Lo stesso giorno l'associazione Padre Girotti presenta la mostra fotografica Lager e leggi razziali


27 gennaio, Perugia: Mauthausen, la libertà arrivò a maggio. di Letizia Cerqueglini
con Mauro F. Cardinali, Simona Esposito, Alice Spito. Sala dei Notari, Palazzo dei Priori, ore 17,30. Ingresso gratuito.


27 gennaio, Catania:  Incontro con Franco Perlasca, il Rabbino di Siracusa,  Stefano di Mauro e Ignazio Vecchio. Ore 10,30 Palazzo della Cultura, ex Convento di San Placido. Seguirà l'inaugurazione del Giardino dei Giusti, ore 12,30 Villa Bellini. 


27 gennaio, Adria: Concerto in onore di Giorgio Perlasca presso la Cattedrale alle ore 21.00


28 gennaio, Monza: Il coraggio di costruire un'Europa di pace dopo la vergogna di Auschwitz incontro dedicato a studenti e docenti delle classi V ginnasio, presso l'aula Magna del Liceo Zucchi, dalle ore 11.15 alle ore 13.10


29 gennaio, Busto Arsizio: Il pane di Angioletto Spettacolo teatrale presso il teatro Sociale alle ore 10.00


29 gennaio, Milano: Essere presente, in dialogo con Etty Hillesum Rappresentazione teatrale presso il centro PIME, rivolta alle classi del triennio delle scuole superiori, alle ore 10.00


29 gen - 8 feb, Monza:  - Per non dimenticare Mostra presso il collegio Villoresi San Giuseppe. I giorni 29 gennaio e 1 febbraio avranno luogo due incontri per le scuole tenuti da Annamaria Samuelli, Onnik Pambakian, Mischa Wegner e Pietro Kuciukian


29 gennaio, Perugia:Il diritto della memoria: il Tribunale del bene. Incontro con Gabriele Nisssim. Dialogo con l’iniziatore della Foresta dei Giusti e autore di numerosi testi sulla Memoria del bene. Libreria la Feltrinelli, Corso Vannucci 78/82, ore 18,00.

29 gennaio, Assisi:
Il Diritto della Memoria -Tavola rotonda di riflessione dedicata alle scuole e alla cittadinanza presso la Sala della Conciliazione. Avrà luogo un secondo momento di riflessione il giorno 30 gennaio a Perugia presso la Sala dei Notari


30 gen - 3 feb, Genova: La leggerezza del trio Lescano concerto teatrale presso il teatro Duse alle ore 20.30


30 gennaio, Milano: La traversata del male; per ricordare. Per agire. Per continuare a sperare Incontro presso il centro PIME alle ore 21.00. Interverranno Gabriele Nissim e Claire Ly


31 gennaio, Torino: I Giusti polacchi ed il recupero della memoria Convegno presso il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà alle ore 17.00. Interviene Gabriele Nissim.

31 gennaio, Nocera Umbra: Nuovissimo Testamento Novecento, di Letizia Cerqueglini. Ingresso gratuito, Auditorium di Nocera Umbra, ore 21,00.


31 gennaio, Nocera Umbra: Memorie del territorio. Auditorium Cottoni, ore 9,00. 


1 febbraio, Lentate sul Seveso: Proiezione del film “L’Onda” con introduzione del critico cinematografico Simone Fortunato. Centro Civico “Roberto Terragni” (Biblioteca comunale)
Via Monte Santo 2, ore 21,00


1 febbraio, Milano: Shoah, una performance per non dimenticare Rappresentazione teatrale presso il Teatro della XIV alle ore 21.00

2 febbraio, Milano: Qui non ho visto farfalle Serata composta dalla lettura delle poesie dei bambini di Terezin, mostra di pittura con opere di Daniel Schiraldi ispirate alle poesie e proiezione del film Shoah di Lanzmann. Biblioteca Chiesa Rossa, Via San Domenico Savio 3, ore 16-19.



3 febbraio, Solaro: Le foibe, una tragedia a lungo rimossa Rappresentazione teatrale presso la sede del Parco della Groane, ore 10.00. In questa occasione viene ricordati sia il Giorno della Memoria che il Giorno del Ricordo, che sarà ufficialmente celebrato il 10 febbraio. 

9 gennaio 2013

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Memoria

ricordare il passato per costruire il futuro

Il Comitato internazionale I Giusti per gli armeni. La Memoria è il futuro fondato da Piero Kuciukian per commemorare chi si è impegnato contro il genocidio del 1915, focalizza sin dal titolo la funzione del ricordo, che non è un nostalgico voltarsi indietro nella Storia, ma un ben più corposo dare un senso al passato per costruire un futuro che non ne ripeta gli errori. 
La memoria ha tanti risolti e presenta esiti contrastanti, in positivo o in negativo a seconda di come viene trattata. Riflettere sugli avvenimenti che ci hanno preceduto per capire il presente significa ricercare le coordinate che ci permettano di interpretare le nuove situazioni con la consapevolezza dei pericoli o delle opportunità che certi meccanismi culturali, sociali e individuali innescano. L'esperienza dei genocidi del Novecento, il fenomeno dei totalitarismi, sfociati in una devastante guerra mondiale, gli equilibri della guerra fredda, ci forniscono indizi molto precisi sulle pretese di egemonia geopolitica e sulle derive umanitarie da evitare; mentre l'esempio dei Giusti, il loro variegato impegno a favore dei perseguitati, la richiesta di libertà, l'autonomia di pensiero e l'istanza di difesa della dignità umana, sono altrettanti referenti da assumere per evitare le trappole dell'arroganza, della negazione della verità, del rifiuto della diversità, della chiusura all'altro, della decisione unilaterale.

leggi tutto

Il libro

I giusti

Jan Brokken

Multimedia

I Giusti di Offida

che salvarono gli ebrei

La storia

Willy Brandt

il Cancelliere tedesco che si inginocchiò al Memoriale della Shoah di Varsavia