English version | Cerca nel sito:

​Il fascino del bene

Come i Giusti salvaguardano i diritti umani calpestati

12 febbraio 2019, ore 21
Casa della Psicologia - piazza Castello 2, Milano

L’Ordine degli Psicologi della Lombardia organizza l’evento Il fascino del Bene. Come i Giusti salvaguardano i diritti umani calpestati, in collaborazione con Gariwo.

La serata, introdotta da Riccardo Bettiga, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia, vedrà gli interventi di Gabriele Nissim, Presidente Gariwo; Anna Maria Samuelli, Commissione didattica Gariwo; Martina Landi, Redazione Gariwo e Pietro Barbetta, Direttore CMTF.
Modera Gabriella Scaduto, Referente OPL per i Diritti Umani

"Abbiamo bisogno di Giusti. Il Giusto non ha caratteristiche speciali - si legge nel programma dell'iniziativa - prima di esercitare il suo gesto, è questo che ci sorprende e ci affascina. Tutto ciò avviene fuori e al di là di ogni ideologia politica e sociale.

Può la/o psicologa/o essere una/o Giusta/o? La psicologia è un sapere che opera nei minuti particolari per eccellenza, aiuta una famiglia che ha perso la casa per un terremoto, cura un manager che si vuole suicidare perché la sua azienda è andata in rovina, cura un operaio depresso perché ha perso il lavoro e non sa come tirare avanti, aiuta un giocatore d’azzardo a smettere di giocare e guardare la sua famiglia con nuove speranze. La psicologia è una professione che aiuta a riprendere speranza nel futuro.

Interloquire con Gariwo, con un progetto culturale nato dalla memoria della Shoah, il più radicale tra i progetti di crudeltà istituzionale, vera e propria industria della “soluzione finale”, significa innalzare la riflessione sui contributi della professione psicologica ai più alti paradigmi di insegnamento civile, culturale e storico-sociale".

Per iscrizioni e informazioni:
0236768561
www.opl.it
www.casadellapsicologia.it

1 febbraio 2019

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Memoria

ricordare il passato per costruire il futuro

Il Comitato internazionale I Giusti per gli armeni. La Memoria è il futuro fondato da Piero Kuciukian per commemorare chi si è impegnato contro il genocidio del 1915, focalizza sin dal titolo la funzione del ricordo, che non è un nostalgico voltarsi indietro nella Storia, ma un ben più corposo dare un senso al passato per costruire un futuro che non ne ripeta gli errori. 
La memoria ha tanti risolti e presenta esiti contrastanti, in positivo o in negativo a seconda di come viene trattata. Riflettere sugli avvenimenti che ci hanno preceduto per capire il presente significa ricercare le coordinate che ci permettano di interpretare le nuove situazioni con la consapevolezza dei pericoli o delle opportunità che certi meccanismi culturali, sociali e individuali innescano. L'esperienza dei genocidi del Novecento, il fenomeno dei totalitarismi, sfociati in una devastante guerra mondiale, gli equilibri della guerra fredda, ci forniscono indizi molto precisi sulle pretese di egemonia geopolitica e sulle derive umanitarie da evitare; mentre l'esempio dei Giusti, il loro variegato impegno a favore dei perseguitati, la richiesta di libertà, l'autonomia di pensiero e l'istanza di difesa della dignità umana, sono altrettanti referenti da assumere per evitare le trappole dell'arroganza, della negazione della verità, del rifiuto della diversità, della chiusura all'altro, della decisione unilaterale.

leggi tutto

Multimedia

Fumetto e Memoria, I Giusti parlano ai giovani

l'iniziativa di Gariwo per la Giornata della Memoria 2016

La storia

Willy Brandt

il Cancelliere tedesco che si inginocchiò al Memoriale della Shoah di Varsavia