Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Flash News

Mostra Nessun dorma

storie di uomini e donne che hanno fatto la differenza

dal 17 al 20 aprile

Istituto "Don Carlo San Martino" di Rigola di Villa Raverio (via Leopardi, 59)

Nell'ambito del Progetto Legalità, nella scuola secondaria di primo grado "Don Carlo San Martino" di Rigola di Villa Raverio sarà allestita una mostra: Nessun dorma, storie di uomini e donne che hanno fatto la differenza. I ragazzi delle classi terze hanno lavorato su grandi nomi della legalità, sui Giusti e sulle vittime delle mafie. Nomi come Falcone, Borsellino, Ambrosoli, Madre Teresa di Calcutta, Peppino Impastato, Lea Garofalo, G. Bartali, P. Bartolo, hanno lasciato tracce sui loro quaderni e nei loro cuori. La mostra sarà il frutto di ció che questi personaggi hanno insegnato loro, con opere e pensieri... Per diffondere i valori di responsabilità, onestà e solidarietà.

150.000 nordcoreani schiavi in Russia, Cina e Polonia

reportage della BBC

16 aprile 2018

Londra

Lavoratori nordcoreani "esportati" come schiavi in imprese clandestine anche in Europa per finanziare la Nordcorea, secondo l'ambasciatore coreano a Londra. L'inchiesta, durata due anni, ha portato alla luce un universo parallelo dove, dicono alcuni lavoratori schiavi, "devi rinunciare alla tua umanità". 

Poetessa del Somaliland imprigionata

ha auspicato la riunione del Paese con il resto della Somalia

16 aprile 2018

Somaliland

La giovane Nacima Qorane è stata condannata a 3 anni di prigione per una poesia in cui auspicava un ritorno all'unità della Somalia. Il Somaliland ha dichiarato l'indipendenza nel 1991, ma non è riconosciuto dalla comunità internazionale. I gruppi umanitari denunciano che sono stati violati i diritti umani della poetessa. 

Tre giornalisti ecuadoriani uccisi dalle Farc

conferma del Presidente ecuadoriano Lenin Moreno

13 aprile 2018

Ecuador

Javier Ortega, Paul Rivas ed Efraín Segarra erano stati rapiti, si pensa da una fazione sbandata delle Farc, che erano appena state smilitarizzate. Cordoglio in Colombia, Ecuador e nella comunità dei giornalisti.

La pena di morte nel 2017

rapporto di Amnesty International

16 aprile 2018

Londra

Lieve calo delle esecuzioni rispetto al 2016. L'anno scorso sarebbero state 993, cifra che tuttavia non tiene conto delle "migliaia" probabilmente effettuate in Cina, secondo l'organizzazione. Guinea e Mongolia si sono aggiunte al novero dei Paesi abolizionisti.

Più posto alla Corte europea dei diritti dell'uomo nell'ordinamento francese

Parigi ratifica un protocollo

16 aprile 2018

Francia

Passo avanti di Parigi nell'edificazione del sistema giuridico europeo. I giudici ordinari e della Consulta in Francia potranno adire l'organismo comunitario prima di emettere una sentenza. Si tratta di strumenti che permettono di dare applicazione con più forza alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo. 

Inaugurazione Giardino dei Giusti di Lugano

cerimonia e spettacolo

26 aprile 2018, ore 17

Parco Ciani (Viale Carlo Cattaneo 5, Lugano)

Prenderanno la parola: Ignazio Cassis, Consigliere federale, Claudio Zali, Presidente del Consiglio di Stato, Marco Borradori, Sindaco di Lugano, Moreno Bernasconi, Presidente della Fondazione Federica Spitzer, Marco Del Panta Ridolfi, Ambasciatore italiano in Svizzera, Boas Erez, Rettore dell'Università della Svizzera italiana, Gabriele Nissim, Presidente di Gariwo. 

A seguire - per commemorare gli 80anni dalla promulgazione delle Leggi Razziali - Lugano in Scena propone al LAC Lugano Arte e Cultura il concerto "Bunter Abend/Serata Colorata", di musiche che venivano suonate a Ferramonti, il più grande campo di concentramento fascista dove furono internati celebri musicisti (così venivano chiamati i molti momenti di musica organizzati dai prigionieri). La storia, raccontata dell'attore e musicista Peppe Servillo, è ideata da Viviana Kasam sulla base delle ricerche del musicologo Raffaele Deluca, la voce è di Cristina Zavalloni accompagnata da un ensamble di musicisti. Regia di Fabiano Marti

Durante la serata verrà consegnato anche il Premio Federica Spitzer 2018.

Mostra "i Giusti: la storia in controluce"

un progetto degli studenti

25 aprile h. 16.00

sala "A.Recordati", Palazzo Principi - Correggio (RE)

Gli studenti della classe 5° del Liceo statale Rinaldo Corso, attraverso un dialogo con il pubblico, inaugurano la mostra  che nasce da un progetto scolastico, realizzato con il patrocinio di Gariwo e del comune di Correggio. Sarà un allestimento interattivo sui Giusti di ieri e di oggi con video, brani letti dai ragazzi, fotografie... tra i Giusti: Irena Sendler, Romeo Dallaire, i soccorritori di Lesbo , Marion Pritchard, Aung san Suu Kyi, Barbel Bohley, Kang Chol-Hwan, Antonia Locatelli, Svetlana Borz, Etty Hillesum. 

Gli studenti saranno inoltre disponibili a illustrare il percorso svolto anche negli altri giorni della mostra (dal 25 al 29 aprile).