English version | Cerca nel sito:

Due nuovi Giusti al Giardino del Bene in Giordania

per Vito Fiorino e Jehad Mattar



Questa mattina in Giordania nel Giardino del Bene, nato dalla collaborazione tra Gariwo e la ONG EcoPeace Jordan con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia ad Amman, due alberi sono stati dedicati a due persone impegnate nel soccorso e nell’assistenza ai migranti e ai rifugiati.

Vito Fiorino, falegname di professione e pescatore per passione, nella notte del 3 ottobre 2013 salvò dall’annegamento 47 persone accogliendole sulla sua imbarcazione attraccata al largo dell’isola di Lampedusa, dove da tempo trascorre la maggior parte dell’anno per dedicarsi allo sport preferito.

Jihad Mattar, già comandante nell’esercito giordano, è attualmente Direttore generale dell’agenzia governativa incaricata della gestione e del coordinamento dei campi di Zaatari e Azraq per i rifugiati siriani (Syrian Refugee Affairs Directorate - SRAD).

Alla cerimonia, organizzata in occasione della Giornata dei Giusti dell’Umanità2019, hanno partecipato un rappresentante dell’Ambasciata d’Italia, il Governatore della Regione del Nord Rakan Al Qadi, la Direttrice di EcoPeace Jordan Yana Abu Taleb, e la rappresentante di Gariwo Manuela Rippo.

28 marzo 2019