English version | Cerca nel sito:

Tre nuovi Giusti al Giardino di Varsavia

cerimonia 2018



Al Giardino dei Giusti di Varsavia sono stati dedicati tre nuovi alberi e cippi nella cerimonia ufficiale svoltasi il 18 giugno.

I nomi di queste figure esemplari sono stati annunciati lo scorso 4 marzo dal presidente del Giardino di Varsavia Zbigniew Gluza, in occasione delle celebrazioni della Giornata europea dei Giusti. Si tratta di:

Raphael Lemkin, il grande giurista che ha formulato la definizione di genocidio e l’ha imposta al mondo.

Armin Wegner, testimone del genocidio armeno prima e della Shoah poi che si appellò ai leader del suo tempo per denunciare e porre fine agli stermini.

Adalbert Wojciech Zink, sacerdote cattolico di origine tedesca, vicario generale del Primate di Polonia e unico membro della gerarchia ecclesiastica che si rifiutò di firmare la dichiarazione del settembre 1953 che approvava l’arresto del Primate Stefan Wyszyński.

Ringraziamo la Casa degli incontri con la storia di Varsavia per la gentile concessione delle fotografie.

22 giugno 2018

Giardino di Milano:

Giornata per la libertà di stampa 2022

Un’iniziativa pubblica al Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano


Eventi:

GariwoNetweek 2022

una settimana di incontri, conferenze, progetti e attività


Attività fondatori:

Gariwo a Napoli insieme all'Esercito italiano

Presentato nei saloni di Palazzo Salerno il libro di Gabriele Nissim “Auschwitz non finisce mai”


Giusti e figure esemplari:

Piero Martinetti - Documenti originali

Il rifiuto al giuramento al regime fascista


Altro:

La scuola "restituita" a nove ebrei vittime delle leggi razziali

le foto più significative dell'iniziativa di Rondine Cittadella della Pace