Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Medaglia d’Oro alla Memoria per Ulianova Radice

il riconoscimento della città di Milano alla direttrice di Gariwo



Venerdì 7 dicembre 2018, alla presenza del Sindaco di Milano Giuseppe Sala e del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé, sono state assegnate le Medaglie d'Oro alla Memoria, gli Ambrogini d'Oro e gli attestati di civica benemerenza - le massime onorificenze della città, consegnate al Teatro Dal Verme nel giorno del Santo Patrono.

Ulianova Radice, direttrice di Gariwo e vicepresidente dell'Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano scomparsa lo scorso ottobre, ha ricevuto la Medaglia d'Oro alla Memoria, con la seguente motivazione:

"Per quattordici anni direttrice di Gariwo e vicepresidente dell’Associazione Giardino dei Giusti di Milano. Attenta lettrice del mondo, ha impegnato parte della sua vita nella non facile battaglia per la memoria, raccontando la storia attraverso le vicende delle minoranze e le vite dei singoli. Si è spesa per mantenere vivo il ricordo di chi ha donato molto al mondo salvando i deboli, i perseguitati e opponendosi ai genocidi. Ha lavorato alla ricerca dei fatti sconosciuti o ignorati della Shoah, del dissenso nei Paesi dell’Est, dello stalinismo, dei genocidi armeno e ruandese, delle pulizie etniche nei Balcani, del razzismo in Sudafrica. La sua storia racconta anche dell’impegno nel ricordo delle vittime di mafia e delle donne. È stata promotrice del concorso rivolto alle scuole “Adotta un Giusto”, per rendere i più giovani depositari della memoria. Ulianova Radice, Ulia per chi la conosceva, è stata la signora dei Giusti".

10 dicembre 2018