Voi, ragazzi del Vailati, avete dato un buon esempio all’umanità intera

Voi, ragazzi del Vailati, avete dato un buon esempio all’umanità intera

la lettera di Hamadi Abdesslem agli studenti del bus sequestrato

Hamadi Abdesslem è la guida turistica tunisina che, durante l'attacco terroristico al Museo del Bardo di Tunisi, mise in salvo 45 turisti guidandoli all'esterno dell'edificio. Di seguito, la lettera che ha voluto indirizzare ai ragazzi del Vailati di Crema, che con grande coraggio hanno affrontato un momento di terrore, evitando che il peggio accadesse, senza farsi influenzare dai pensieri di odio e intolleranza che quell'episodio avrebbe potuto scatenare in loro.

‘Sono diventato una persona che odia tutte le ingiustizie’

‘Sono diventato una persona che odia tutte le ingiustizie’

intervista del Guardian al padre di Malala

L’attivista ed ex insegnante ha parlato l''11 novembre con i giornalisti del Guardian del ritorno della sua famiglia in Pakistan per la prima volta da quando spararono alla figlia Malala, e del suo nuovo libro, Let Her Fly.

"Liberate il prigioniero di coscienza Raïf Badawi"

"Liberate il prigioniero di coscienza Raïf Badawi"

la moglie Ensaf Haidar scrive a Macron

In questi giorni il principe saudita bin al Salman ha visitato gli Stati Uniti e l'Europa. Alcune voci si sono levate per la difesa della democrazia e dei diritti umani in Arabia. Tra esse, quella accorata di Ensaf Haidar, il cui marito Raif Badawi, Giusto al Giardino di Milano, è in carcere dal 2010, condannato alla pena medievale di 1000 frustate, solo per aver scritto dei post laici.

Aminetou Mint al-Moctar, una voce scomoda in Mauritania

Aminetou Mint al-Moctar, una voce scomoda in Mauritania

colpita da fatwa perché ha difeso un blogger accusato di apostasia

Aminetou Mint al-Moctar lotta da quando è nata contro il sessismo, il razzismo e l'estremismo islamico in Mauritania, e non intende accettare intimidazioni - nemmeno ora che i fondamentalisti hanno emesso una taglia per farla uccidere.

"Sono nata nel 1969, ma festeggio oggi i miei 25 anni"

"Sono nata nel 1969, ma festeggio oggi i miei 25 anni"

Ayaan Hirsi Ali si racconta alla Sueddeutsche Zeitung

Ayaan Hirsi Ali si è trasferita in Olanda nel 1992 dalla Somalia per sfuggire a un matrimonio combinato. La prima parte della sua vita è stata segnata dall'obbedienza all'Islam, la seconda l'ha portata alla piena indipendenza economica e personale - raccontata nel suo libro di testimonianza: Infedele. La Sueddeutsche Zeitung ha raccolto un suo scritto autobiografico, ne proponiamo la traduzione.

Le stragi settarie non uccidono sempre la solidarietà

Le stragi settarie non uccidono sempre la solidarietà

cristiani e musulmani delle Filippine uniti contro il terrorismo

Durante la strage di Marawi del 28 maggio, nelle Filippine, un capo musulmano, rischiando di essere ucciso dai terroristi filo-Isis, ha nascosto numerosi cristiani in un mulino. La solidarietà tra cristiani e islamici non si è rotta né a causa del terrorismo, né per via della violenza del Presidente Duterte.

Chi dice donna può dire anche "fatwa"

Chi dice donna può dire anche "fatwa"

studiose islamiche si riuniscono contro il matrimonio minorile

Centinaia di studiose islamiche donne riunite in Indonesia hanno condannato il matrimonio minorile, la violenza sessuale sulle donne e la distruzione dell'ambiente. Le ulema donne finora avevano un ruolo minore, ma oggi hanno dimostrato di contare.

"Soffro senza odiare"

"Soffro senza odiare"

l'addio del compagno al poliziotto ucciso a Parigi

“Un discorso giusto e sconvolgente”, così Le Nouvel Observateur definisce le parole di Etienne Cardiles, il compagno di Xavier Jugelé, il poliziotto di 37 anni ucciso durante l'attentato sugli Champs-Elysées. Il discorso riprende le parole di Antoine Leiris, che aveva perso la moglie nell'attacco al Bataclan.

Le parole di Lassana Bathily

Le parole di Lassana Bathily

"ho salvato vite, ma non mi sento un eroe"

Abbiamo incontrato Lassana Bathily, il giovane del Mali che ha salvato i clienti ebrei dell'Hyper Cacher di Parigi durante l'attentato del 2015, in occasione della Giornata europea dei Giusti 2017, quando è stato onorato al Giardino dei Giusti di Milano. "La mia vita è cambiata da quel giorno - racconta Lassana - ma non mi sento un eroe".

Lassana Bathily al Monte Stella

Lassana Bathily al Monte Stella

per la Giornata europea dei Giusti 2017

"Per me non ci sono i neri da una parte e i bianchi dall’altra, ci sono solo gli esseri umani che devono vivere insieme sullo stesso pianeta. Dobbiamo rimanere mano nella mano per lottare contro ogni forma di razzismo". Così Lassana Bathily, il giovane del Mali che ha salvato i clienti dell'Hyper Cacher di Parigi nel 2015, alla cerimonia al Giardino dei Giusti del Monte Stella

Hamadi ben Abdesslem al Monte Stella

Hamadi ben Abdesslem al Monte Stella

per la Giornata europea dei Giusti 2017

Le parole di Hamadi ben Abdesslem durante la cerimonia al Giardino dei Giusti di Milano, dove Hamadi è stato onorato come Giusto e ha incontrato, per la prima volta a due anni dall'attentato del 2015, i turisti che ha salvato al Museo del Bardo.

I Giusti che ci fanno vincere le nostre paure

I Giusti che ci fanno vincere le nostre paure

di Gabriele Nissim

Qualche cosa di nuovo potrebbe accadere nella complessa battaglia culturale contro il terrorismo nel mondo islamico, ma anche in Europa, dopo l’incontro che avverrà a Milano tra la guida tunisina Hamadi ben Abdesslem e i turisti da lui salvati al Bardo, a due anni dall’attentato dell’Isis al Museo.

carica altri contenuti