Il pensiero pericoloso di Viktor Orbán

Il pensiero pericoloso di Viktor Orbán

di Gabriele Nissim

Nella Praga degli anni 30, quando il nazismo cominciava in Europa il suo tragico iter, Milena Jesenska sosteneva che per vivere una vita degna bisogna occuparsi degli uomini che vogliono portare il mondo in una cattiva direzione.
Se non presti attenzione, prima o poi la cattiva politica entrerà a casa tua e diventerà un ospite sgradito alla tua tavola.

"Israele deve unirsi ai Paesi che riconoscono il Genocidio Armeno"

"Israele deve unirsi ai Paesi che riconoscono il Genocidio Armeno"

appello della famiglia Klarsfeld

Il voto della Knesset per riconoscere il genocidio armeno è stato rinviato in attesa delle elezioni in Turchia del 24 giugno. Questa decisione ha subito causato vive discussioni. Molto importante la risposta di Benjamin Abtan, Beate Klarsfeld, il marito Serge e il figlio Arno.

Le gite a Sachsenhauen degli studenti tedeschi

Le gite a Sachsenhauen degli studenti tedeschi

e dei loro compagni immigrati

Reportage del New York Times in una classe di Storia di Berlino. Dove sono state proposte, da un assessore di origine palestinese, Sawsan Chebli, gite scolastiche obbligatorie al museo dell'ex lager di Sachsenhausen. Perché il "Mai più" che si pronuncia dopo ogni genocidio entri veramente sotto la pelle dei giovani europei e stranieri.

Perché Trump incolpa "il male" della strage a mano armata di Las Vegas

Perché Trump incolpa "il male" della strage a mano armata di Las Vegas

di Ilene Prusher

"Dato che il male non sarà mai interamente sradicato, perché violare il Secondo Emendamento combattendolo?". Così scrive Ilene Prusher su Haaretz del 2 ottobre, esponendo il sostegno di Donald Trump al diritto di detenere armi, nonostante tragedie come il massacro di Las Vegas.

Che cosa i climatologi vogliono che emerga dall’esperienza delle alluvioni?

Che cosa i climatologi vogliono che emerga dall’esperienza delle alluvioni?

di Katharine Mach e Miyuki Hino

Katharine Mach - ricercatrice senior e direttore della Stanford Environment Assessment Facility - e Miyuki Hino - candidata Ph.D. del Emmett Interdisciplinary Program in Environment and Resources di Stanford - dipingono sul New York Times un quadro di possibili interventi dopo l'ennesima catastrofe naturale scatenatasi negli USA.

Il coraggio di agire

Il coraggio di agire

Sousa Mendes e Ho Feng Shan come esempi per il nostro tempo

Sempre più spesso l'attuale emergenza migranti viene accostata alla fuga dei perseguitati durante la Seconda guerra mondiale. Se negli anni '40 molti Paesi hanno serrato le porte di fronte a chi fuggiva dal nazismo, c'è stato anche chi ha agito. L'esempio di Aristides de Sousa Mendes, console portoghese a Bordeaux.

Prospettive ebraiche e israeliane per la prevenzione genocidi

Prospettive ebraiche e israeliane per la prevenzione genocidi

di Yair Auron

L'intervento di Yair Auron alla conferenza "La prevenzione dei genocidi", primo dei quattro incontri dedicati alla crisi dell'Europa e i Giusti del nostro tempo organizzati da Gariwo in collaborazione con il Teatro Franco Parenti, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Milano e della Fondazione Corriere della Sera.

La Memoria giusta e i Giusti della Memoria

La Memoria giusta e i Giusti della Memoria

di Gérard Malkassian

L'intervento di Gerard Malkassian alla conferenza "La prevenzione dei genocidi", primo dei quattro incontri dedicati alla crisi dell'Europa e i Giusti del nostro tempo organizzati da Gariwo in collaborazione con il Teatro Franco Parenti, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Milano e della Fondazione Corriere della Sera.

"La prevenzione dei genocidi"

"La prevenzione dei genocidi"

gli interventi di Marcello Flores, Gerard Malkassian e Yair Auron

Al via il ciclo di incontri “La crisi dell’Europa e i Giusti del nostro tempo”, organizzato da Gariwo in collaborazione con il Teatro Franco Parenti, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Milano e della Fondazione Corriere della Sera. Vi proponiamo gli interventi integrali di Marcello Flores, Gerard Malkassian e Yair Auron.

​La prevenzione dei genocidi

​La prevenzione dei genocidi

di Marcello Flores

L'intervento di Marcello Flores alla conferenza "La prevenzione dei genocidi", primo dei quattro incontri dedicati alla crisi dell'Europa e i Giusti del nostro tempo organizzati da Gariwo in collaborazione con il Teatro Franco Parenti, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Milano e della Fondazione Corriere della Sera.

“La tentazione del Bene è molto più forte di quella del Male”

“La tentazione del Bene è molto più forte di quella del Male”

Boris Cyrulnik e Tzvetan Todorov a confronto

Il neuropsichiatra Boris Cyrulnik e il filosofo Tzvetan Todorov, il sopravvissuto al nazismo e il testimone del totalitarismo comunista. Su un blog di Le Monde, il giornalista Nicolas Truong ha messo in comunicazione due grandi della cultura euroea per parlare di totalitarismo, minaccia terrorista, crisi dei valori.

Per una Carta dei Valori

Per una Carta dei Valori

l'iniziativa di Gariwo al Teatro Franco Parenti di Milano

Gariwo vuole proporre una discussione su alcune questioni etiche, di fronte alle sfide del nuovo millennio. Non si tratta di elaborare una piattaforma politica, ma di indicare un orizzonte culturale che possa sollecitare un impegno comune. Lo scopo di questi incontri è quello di creare le premesse per l’elaborazione di una Carta dei valori su alcuni problemi morali del nostro tempo.

carica altri contenuti