Il perdono responsabile

Il perdono responsabile

conversazione tra Gabriele Nissim e Gherardo Colombo

Perdono responsabile, giustizia riparativa, educazione alla responsabilità, tribunali internazionali e ruolo dell'Europa. La conversazione tra il presidente di Gariwo Gabriele Nissim e l'ex magistrato Gherardo Colombo, protagonista di inchieste come quella sull’omicidio Ambrosoli, Mani Pulite, la Loggia P2, IMI-SIR, Lodo Mondadori e SME.

La Carta delle responsabilità 2017 di Gariwo

La Carta delle responsabilità 2017 di Gariwo

di Giovanni Cominelli

"Partire dalle proprie responsabilità di individui, alzare la testa e interrogarsi su che cosa posso fare io, qui e ora, senza scaricare responsabilità e colpe sulla politica, sul sistema, sugli altri." Di Giovanni Cominelli

La Carta delle responsabilità di chi agisce nell'anonimato

La Carta delle responsabilità di chi agisce nell'anonimato

di Gabriele Nissim

Perché abbiamo scritto la Carta delle responsabilità e ci siamo lanciati in un’avventura che a prima vista può sembrare donchisciottesca e velleitaria e dare l’impressione che si tratta di uno sforzo inutile e che non cambierà nulla nel grigio panorama del nostro Paese? Di Gabriele Nissim

Le responsabilità di oggi verso il mondo di domani

Le responsabilità di oggi verso il mondo di domani

di Lia Quartapelle

La Carta delle responsabilità 2017 proposta da Gariwo ha il merito di tracciare un percorso ispirato ai valori e all'esempio dei giusti che hanno agito in momenti storici non certo più accomodanti di quello che stiamo attraversando. Ci ricorda che la capacità e il successo delle risposte alle sfide e alle insidie della nostra era non possono dipendere soltanto da coloro che assumono cariche e funzioni politiche e pubbliche.

Responsabilità: essere presenti al proprio tempo

Responsabilità: essere presenti al proprio tempo

di Laura Boella

La responsabilità è diventata nel pensiero contemporaneo, in particolare quello che si è interrogato sulle conseguenze distruttive della capacità di intervenire sulla vita umana e sull’ambiente, la radice generativa dell’etica. Di Laura Boella

Il senso delle parole: accogliere

Il senso delle parole: accogliere

di Amedeo Vigorelli

Accogliere è una delle parole necessarie ad esprimere il nostro senso di responsabilità nei riguardi dell’altro, in quanto ospite e straniero, ma proprio grazie alla sua importanza, la sua interpretazione non è sempre facile.

​Il senso delle parole: martire

​Il senso delle parole: martire

di Amedeo Vigorelli

Un mio vecchio professore di Filosofia, Enzo Paci, aveva inaugurato sulla sua famosa rivista “aut aut”, una rubrica fissa intitolata Il senso delle parole. La Carta delle responsabilità 2017 mi pare contenere una indicazione che va nella stessa direzione... di Amedeo Vigorelli

Setirot - Responsabilità

Setirot - Responsabilità

di Stefano Jesurum

La Carta affronta i temi più urgenti e scottanti di oggi: i rischi per la democrazia, la necessità di ridare veste e ruolo all’Europa, i migranti, i muri, il razzismo e l’antisemitismo, la cultura dell’odio, il terrorismo. E invita a perseverare nel ricercare insieme la nostra comune umanità.

Faccia a faccia con un genocidio

Faccia a faccia con un genocidio

di Simone Zoppellaro

Per comprendere che cosa sia un genocidio non serve aprire un libro di storia, visitare musei o memoriali. Basta prendere un volo low cost, poche ore da Roma con scalo a Istanbul o al Cairo, e atterrare a Erbil, capoluogo del Kurdistan iracheno. Di Simone Zoppellaro

Essere Giusti, non essere eroi

Essere Giusti, non essere eroi

di Pietro Barbetta

La Carta delle responsabilità 2017 ci chiede di essere giusti nel futuro. Essere giusti, non eroi. Ma qual è la differenza tra un giusto e un eroe? Quale quella tra un giusto e un martire? Chi, come Amleto, affronta il dilemma e sposta lo spirito di vendetta trasformandolo nel dubbio, si dà la possibilità di essere giusto.

... Responsabilità

... Responsabilità

di Anna Foa

La Carta affronta i temi più urgenti e scottanti dei nostri giorni: Propone a tutti di impegnarsi per assumersi responsabilità e gettare semi di verità e giustizia, per dare la loro opera a migliorare, a ricostruire il mondo. Sono parole in cui tutti si possono riconoscere, religiosi di tutte le fedi, laici, giovani e vecchi, persone di ogni paese e di ogni cultura.

La Responsabilità, tra compiti e bisogni

La Responsabilità, tra compiti e bisogni

di Salvatore Natoli

L'intervento del filosofo Salvatore Natoli sulla Carta delle Responsabilità lanciata il 18 maggio 2017 all'ultimo appuntamento con "La Crisi dell'Europa e i Giusti del nostro tempo", presso il Teatro Franco Parenti. "Una “tavola di valori”, ma ancor più una “indicazione di compiti”."

carica altri contenuti