Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Il messaggio del Ministro Alfano

per l’apertura del Giardino del Bene in Giordania

L’Italia saluta l’iniziativa di Gariwo ed Eco-Peace Middle East di aprire, anche in Giordania, presso il parco di Sharhabil Bin Hassner, un “Giardino del Bene”, per ricordare uomini e donne Giusti.

All’odierna apertura farà seguito domani la scopertura di un cippo nel giardino della Residenza dell’Ambasciatore italiano ad Amman, con la significativa iscrizione “C’è un albero per ogni persona che ha scelto il bene”.

Onoriamo persone che hanno dedicato la loro vita al bene, giungendo anche al sacrificio estremo in nome degli ideali perseguiti. Persone che hanno sempre avuto chiara la distinzione tra ciò che è giusto e ciò che non lo è. Persone che hanno saputo intraprendere coraggiosi percorsi di cambiamento, che hanno difeso la convivenza civile ed investito nel progresso della loro società.

Onoriamo giusti che, con la loro saggezza ed umanità, hanno guardato oltre la contingenza dei momenti storici in cui sono vissuti, anticipando nella loro visione scelte ardite in favore della pace e della stabilità della regione mediorientale.

Onoriamo martiri che non hanno indietreggiato davanti al male assoluto del fanatismo e del terrorismo, dando la loro vita per difendere la sicurezza dei loro compatrioti e la dignità di ogni essere umano.

L’Italia sarà sempre al fianco di quanti, al di là di fedi, culture e tradizioni diverse, trovano nel dialogo e nel rispetto reciproco la chiave per progredire sul terreno della tutela integrale della dignità umana.

Angelino Alfano, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

30 ottobre 2017

Giardino del Bene in Giordania

un nuovo luogo della memoria

Il Giardino del Bene in Giordania - inaugurato il 30 ottobre 2017 presso lo Sharhbil Bin Hasseneh EcoPark - nasce dalla collaborazione tra Gariwo, l'Ambasciata italiana ad Amman ed EcoPeace Middle East - l’organizzazione che unisce ambientalisti giordani, israeliani e palestinesi per la salvaguardia dell’ambiente, la tutela delle risorse e la cooperazione pacifica verso uno sviluppo sostenibile.

leggi tutto

La storia

​Ismail Khader

il “gigante della canzone giordana”