English version | Cerca nel sito:

Augusta

Il 22 marzo, nel cortile dell’Istituto superiore “Arangio Ruiz” è stato inaugurato il primo Giardino dei Giusti nella provincia.

Le figure onorate sono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Felicia Bartolotta Impastato (madre di Peppino Impastato, vittima di mafia) Anche l'augustano don Paolo Liggeri, prigioniero dei campi di concentramento nazisti, che la scuola ha candidato come Giusto proposto dalla società civile, è stato ricordato. 

La cerimonia ha coinvolto gli studenti dell'Istituto ed è iniziata con un flash mob per promuovere un messaggio di pace, davanti al murale dedicato a Falcone e Borsellino. Successivamente è continuata nel cortile principale, dove la docente Rosanna Bellistri ha moderato i diversi interventi, intervallati da alcune esecuzioni musicali, coordinata dai docenti referenti dell’iniziativa: Anna Borgese e Maria Grazia Cipolla

La motivazione dietro alla scelta della data inaugurale è stata esposta dalla rappresentante degli studenti, Virginia Armenio: “Il 6 marzo è la Giornata europea dei Giusti, l’8 marzo Giornata internazionale della donna, il 21 marzo Giornata in ricordo delle vittime delle mafie. Il 22 marzo vuole ricordare questi tre momenti e vuole unire i Giusti del passato a quelli del nostro tempo, ed è per questo che i nostri Giusti saranno don Paolo Liggeri, Felicia Bartolotta Impastato, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino“. 

Alla cerimonia erano presenti: il sindaco Giuseppe Di Mare, il vicesindaco Tania Patania e l'Assessore Giuseppe Carrabino e il vicepresidente del Consiglio comunale Biagio Tribulato. Il messaggio del Sindaco agli studenti parla di legalità e amore che deve pervadere la quotidianità. Hanno partecipato, inoltre, il Comandante Compagnia della Guardia di Finanza Andrea Sotgiu, il Comandante stazione dei Carabinieri Paolo Cassia e il Dirigente del Commissariato di pubblica sicurezza Marco Naccarato. È intervenuta anche Rita Pancari, in rappresentanza del presidio cittadino dell’Associazione “Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

L’albero d’ulivo al centro del nuovo Giardino dei Giusti è stato donato da Franco Saraceno, titolare di una ditta locale, accompagnato dal collaboratore Roberto Battaglia ed è stato benedetto dal giovane sacerdote don Matteo Vasco.

22 marzo 2022

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Inaugurazione del Giardino dei Giusti a Augusta

evento di inaugurazione presso l'Istituto "Arangio Ruiz"


Indirizzo
Via Catania, 83
96011 Augusta
Provincia di Siracusa (Sicilia)

Contatti
Anna Borgese
aborgese65@gmail.com