Gariwo: la foresta dei Giusti

English version | Cerca nel sito:

A Bellaria due querce per i Giusti

onorati Osman Carugno ed Ezio Giorgetti

Un momento della cerimonia (Foto di Gariwo)

Un momento della cerimonia (Foto di Gariwo)

Comune di Bellaria Igea Marina
Assessorato alla Cultura

25 Aprile 2004

ore 15.00 
Proiezione video-intervista:
Josef Konforti, ebreo profugo dalla Jugoslavia, scappato con un gruppo di parenti dai nazisti, ricorda Ezio Giorgetti, che li ha aiutati e nascosti prima nel suo albergo di Bellaria e poi nel paese dell’entroterra Pugliano Vecchio, con la protezione del maresciallo della stazione dei Carabinieri di Bellaria Osman Carugno, dalla fine del 1943 al settembre 1944, quando l'esercito tedesco in rotta abbandonò il paese. Ezio Giorgetti è stato nominato “Giusto tra le Nazioni” dallo Yad Vashem di Gerusalemme.

Interventi di:

Gabriele Nissim, presidente del Comitato per la Foresta Mondiale dei Giusti e autore del libro “Il Tribunale del Bene”

Mario Foschi, autore di “Tin Bota… - i giorni della guerra”


ore 18.00
Parco Urbano di Igea Marina, piazzetta Ezio Giorgetti 

Cerimonia per dedicare due querce a:
Osman Carugno
Ezio Giorgetti

25 aprile 2004

Giardino di Bellaria

Il Giardino di Bellaria-Igea Marina

Il comune di Bellaria-Igea Marina ha inaugurato il 25 aprile 2004 il suo Giardino dei Giusti, piantando due querce nel parco urbano in onore di Ezio Giorgetti e Osman Carugno, che hanno prestato soccorso a un gruppo di profughi ebrei durante l'occupazione nazista.

leggi tutto