English version | Cerca nel sito:

Giardino di Milano

Milano ricorda Khaled al-Asaad

Un albero del Giardino dei Giusti di tutto il mondo al Monte Stella e uno spazio all’interno del nuovo Museo delle Culture saranno dedicati all'archeologo siriano che ha perso la vita per difendere il patrimonio archeologico di Palmira. Lo ha annunciato giovedì 10 settembre l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno nella conferenza stampa di presentazione delle attività del Mudec


​Il valore dello spazio

La fruizione del verde avviene conseguentemente alla possibilità di “far parlare una area” attraverso la sua storia. Ma anche di pensare che questa si trasformerà in futuro grazie al contributo delle storie che i Giusti di tutto il mondo suggeriranno. Un bellissimo progetto. Veramente “europeo”.


Giardino dei Giusti, una vicenda emblematica

Editoriale di Ulianova Radice, direttore Gariwo

È proprio vero. La vicenda del Giardino dei Giusti di Milano, situato al Monte Stella (e non la vicenda del Monte Stella) è emblematica per molti versi, come ha scritto su Repubblica Tomaso Montanari. Ma per altri


"Ecco come ho immaginato il Giardino"

Editoriale di Stefano Valabrega, architetto

L’idea di un progetto per la riqualificazione del Giardino dei Giusti di Milano è nata dalla sensibilità di Gariwo e del suo presidente Gabriele Nissim, per rispondere alla necessità di dare una forte identità a questo luogo, oggi


Un messaggio di speranza per i giovani

Come membri della Commissione didattica di Gariwo ci sentiamo di intervenire a favore della riqualificazione del Giardino dei Giusti, non per alimentare la polemica ma per far conoscere la nostra esperienza.


Le parole dei docenti

Rosanna Montano, Cristiana Zanetti, Emanuela Bellotti, Pierangela Bianco, Giuseppe De Matola e Gabriella Uluhogian spiegano le motivazioni del loro sostegno al progetto di riqualificazione del Giardino, insistendo sulla necessità di renderlo più fruibile dagli studenti e dai visitatori.


Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto

Multimedia

Faiza Abdul Wahab al Giardino dei Giusti di Milano

in occasione della cerimonia del 5 maggio 2009

La storia

Andrej Sacharov

ha difeso la pace e la dignità umana nel GULag