English version | Cerca nel sito:

Giardino di Milano

La giustizia non si può negoziare

Ero alle Nazioni Unite il 23 di aprile, e ho potuto constatare fino a che punto il mondo stia facendo passi indietro su cose che consideravamo già come acquisite. Siamo in un mondo trascinato da diverse correnti, ma io sento che in Italia c'è una forza che può stabilizzare la nostra nave, la stessa che si sta capovolgendo per quanto riguarda i valori della democrazia, del rispetto dell’altro e dell’umanità.


Un Nobel per la pace in visita al Giardino di Milano

Giovedì 23 maggio dalle ore 12 alle ore 13 il medico congolese Denis Mukwege, Premio Nobel per la pace 2018, sarà al Giardino dei Giusti di Milano del Monte Stella, dove lo scorso 14 marzo è stato onorato come Giusto per aver “dedicato la vita alla cura e al reinserimento sociale delle donne vittime di stupro di guerra”.


"Esiste un legame tra deforestazione, governo del territorio e pace"

"Il Green Belt Movement ha incoraggiato le donne a lavorare insieme per far crescere sementi e piantare alberi per rinforzare il suolo, per immagazzinare l’acqua piovana, fornire cibo e legna da ardere e ricevere un piccolo segno monetario di apprezzamento per il loro lavoro." Di Rahab Mwatha


"Costruiamo pace, giustizia, diritti"

Ogni volta che, da qualche parte nel mondo, la follia umana si accanisce a sterminare altri esseri umani, è la nostra umanità comune che viene pugnalata. Le parole di Christine Amisi Notia, Segretario Esecutivo della Fondazione Panzi, al Giardino di Milano.


Quattro nuovi "maestri di umanità"

Sono quasi 800 gli studenti che, come ogni anno, colorano la balza del Monte Stella di Milano che ospita il Giardino dei Giusti di tutto il mondo. Con loro hanno striscioni, cartelli e messaggi per i Giusti. “Voi siete i nostri maestri di umanità”, si legge su uno di questi, dedicato a Istvan Bibo, Simone Veil, Wangari Maathai e Denis Mukwege.


Rassegna stampa | Dal MIBAC via libera alla ripresa dei lavori al Giardino dei Giusti di Milano

negli articoli delle edizioni milanesi dei quotidiani Corriere della Sera, la Repubblica, il Giornoil Giornale, Avvenire, delle testate online Affari Italiani, Milano Today, Vivere Milano e Fanpage. Sulle pagine de il Foglio, nei lanci delle agenzie Askanews, Ag|Cult e AgenSir, e nei servizi del GR Giornale Radio Rai e di Radio Popolare.


Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto

Multimedia

Gabriele Nissim al Giardino di Milano

in occasione della Giornata dei Giusti 2019

La storia

Guardia Costiera

uomini e donne che rischiano la vita per soccorrere chi fugge da fame e violenze