English version | Cerca nel sito:

Giardino dei Giusti "nuovo" in vista di Expo 2015

il Comune di Milano affida l'area all'Associazione

L' Auditorium del Giardino dei Giusti, rendering del progetto dell'arch. Stefano Valabrega

L' Auditorium del Giardino dei Giusti, rendering del progetto dell'arch. Stefano Valabrega

Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Milano ha deciso di affidare l’area di oltre 7mila metri quadrati in cui sorge il "Giardino dei Giusti di tutto il mondo” del Monte Stella all’Associazione Giardino dei Giusti di Milano - costituita il 13 novembre 2008 da Comune di Milano, Gariwo e Unione delle Comunità Ebraiche Italiane - che già da anni ne cura le attività. È stata quindi accolta la richiesta avanzata dall’Associazione, che ha stabilito la concessione in uso gratuito dell’area di proprietà del Comune di Milano, con lo scopo di realizzare nuove opere nell’ambito di un piano di riqualificazione in vista di Expo 2015.

“Apprendo con grande soddisfazione dell’assegnazione dell’area del Monte Stella per la ristrutturazione del Giardino dei Giusti, che ha l’intento di offrire alla cittadinanza e ai giovani in particolare un importante punto di riferimento morale ed educativo - ha dichiarato il presidente di Gariwo Gabriele Nissim - Mi auguro che quanto prima siano anche approvati tutti i permessi tecnici che renderanno possibile la realizzazione del progetto, in modo che il Giardino di Milano possa diventare nell’anno dell’Expo un esempio per il mondo intero. Ricordare i Giusti significa insegnare il valore più alto dell’Umanità: non uccidere e impedire i genocidi e la violenza contro gli uomini. Nutrire il pianeta deve significare anche promuovere il cibo per la mente, la cultura per il futuro basato sull’esempio morale dei Giusti”.

Lʼarchitetto Stefano Valabrega, che firma il progetto di riqualificazione per Gariwo, ha previsto la suddivisione in quattro aree, ognuna pensata per una specifica funzione. Accanto al Giardino del Dialogo e a quello della Meditazione, sorgeranno un Giardino delle Macerie e un Auditorium in grado di ospitare il pubblico delle grandi manifestazioni, in particolare i giovani e gli studenti per lʼannuale cerimonia di dedica dei nuovi alberi, il 6 marzo, in occasione della Giornata europea dei Giusti. Lʼobiettivo è quello di offrire alla città un perimetro vitale per la memoria del bene, sempre aperto e fruibile.

L’Amministrazione Comunale contribuisce alla realizzazione del progetto con la fornitura dei masselli in pietra, in giacenza nei depositi del Settore Infrastrutture, che saranno utilizzati per la creazione dei camminamenti.

Per tutta la durata della concessione - 10 anni, con facoltà di rinnovo - spetterà all’Associazione la cura degli oneri di gestione e di manutenzione, garantendo l’accessibilità e la fruibilità pubblica dell’area.

Per sostenere l’iniziativa dell’Associazione è possibile effettuare una donazione tramite bonifico bancario, specificando la causale “adesione raccolta fondi per ristrutturazione Giardino Giusti Milano”, al seguente IBAN: 

IT16V0335901600100000011284 
Banca Prossima, Filiale 05000 Milano

7 gennaio 2015

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Altre gallerie fotografiche...

Conferenza stampa Expo 2015 per i Giusti

Un giardino nuovo al Monte Stella e nuovi sentieri didattici

Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto