English version | Cerca nel sito:

I City Angels "guardiani morali" del Giardino dei Giusti di Milano

da oggi il Giardino al Monte Stella ha degli “angeli custodi”

Mario Furlan riceve la targa da Gabriele Nissim

Mario Furlan riceve la targa da Gabriele Nissim

Gariwo ha nominato i City Angelsguardiani morali”del Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano. La designazione è avvenuta ieri sera durante la visita di Mario Furlan, fondatore e presidente dei City Angels, al Giardino creato nel 2003 nel Parco del Monte Stella per onorare le persone che, in ogni tempo, hanno messo a rischio la vita per salvare gli altri e per difendere i diritti umani. Alla visita ha partecipato il presidente dell’Anpi di Milano Roberto Cenati, oltre a una folta delegazione di giovani Angels.

Il riconoscimento è stato assegnato per “lo spirito etico e i valori esemplari che contraddistinguono i City Angels”, è scritto nella targa consegnata dal presidente di Gariwo Gabriele Nissim a Furlan.

“Con questa iniziativa i City Angels lanciano un richiamo alle istituzioni e alla società civile affinché si prendano cura del Giardino, patrimonio della città e luogo aperto a chi condivide i valori della responsabilità e dell’accoglienza” ha dichiarato Nissim. “Mi auguro che il loro gesto sia di esempio per altre associazioni”.

Riconoscibili dal basco blu e dalla giubba rossa, i City Angels dal 1994 svolgono, come volontari, attività di assistenza ai più deboli, in particolare senzatetto e migranti, e di prevenzione e contrasto della criminalità di strada. Hanno 18 sedi in Italia e una a Lugano (Svizzera). A Milano gestiscono tre centri d’accoglienza; il principale, con 200 posti letto, è l'Oasi del Clochard, in via Lombroso 99. Inoltre svolgono il servizio di pubblica sicurezza per manifestazioni pubbliche e concerti.

“Siamo onorati di essere proclamati “guardiani morali” del Giardino dei Giusti. Perché i valori rappresentati da Gariwo sono gli stessi che si trovano scolpiti nel cuore di tutti i City Angels”, ha commentato Furlan. Sia Gariwo che i City Angels sono impegnati a combattere il razzismo e qualunque forma di odio e discriminazione nella vita sociale, sul web e nello sport.

Inaugurato il 6 ottobre dalla Senatrice a vita Liliana Segre dopo i lavori di riqualificazione, il Giardino poco dopo è stato danneggiato da atti vandalici. La sfida, da oggi accolta anche dai City Angels, è preservarlo affinché diventi un luogo d’incontro per tutte le associazioni e i cittadini.

19 dicembre 2019

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto

Multimedia

Sei nuovi alberi al Giardino dei Giusti di Milano

Cerimonia al Giardino dei Giusti del Monte Stella

La storia

Moshe Bejski

l'uomo che creò il Giardino dei Giusti