English version | Cerca nel sito:

Per i Giusti del Monte Stella

Diamo più valore al Giardino di Milano

Il messaggio di Rita Sidoli

Negli anni il Giardino è diventato un punto di riferimento per i milanesi e per i giovani, fino ad assumete una dimensione internazionale con l’istituzione della Giornata Europea dei Giusti. Il progetto di ristrutturazione mira a rafforzare la sua identità, in armonia con la Montagnetta, ma è osteggiato dai Comitati del No. Presentiamo le voci di chi vuole difendere insieme a noi il valore di questo Giardino. La Prof. Rita Sidoli, già docente universitaria, è impegnata sul fronte del dialogo nei contesti mondiali più conflittuali.

Considero il Monte Stella un luogo di tutti e per tutti, non uno spazio privilegiato ad uso degli abitanti del quartiere.

Il Giardino dei Giusti è un dono prezioso fatto da Gariwo a tutta la città. Mi piacerebbe che anche nel mio quartiere sorgesse un "Giardino dei Giusti" quale memoria generatrice di vita.

Al nostro appello in difesa del progetto dell'arch. Valabrega hanno aderito, tra gli altri, molti eminenti personalità, come il prof. Umberto Veronesi, Liliana Segre, vittima e testimone della Shoah, Don Gino Rigoldi, la regista Andrée Ruth Shammah, il filosofo Salvatore Natoli, il presidente dell'Unione degli Armeni d'Italia Baykar Sivazlyian.
Guarda qui l'elenco

Aderisci anche tu all’appello per sostenere il progetto dell’arch. Valabrega 


10 giugno 2015

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto