Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Tunisi

Il 15 luglio 2016 è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di Tunisi, il primo in un paese arabo, all'interno dell'ambasciata d'Italia a Tunisi. 

Il presidente di Gariwo Gabriele Nissim, l’Ambasciatore Raimondo De Cardona e il Presidente della Lega tunisina per i diritti umani e Nobel per la Pace 2015 Abdessatar Ben Moussa hanno onorato cinque Giusti arabi e musulmani del passato e del nostro tempo che, a rischio della vita, hanno lottato contro la persecuzione, il terrorismo e per la difesa dei diritti umani.

I Giusti onorati sono Hamadi Abdesslem, la guida tunisina che ha messo in salvo i turisti italiani durante l'attacco dell'ISIS al Museo del Bardo; Mohamed Buoazizi, il giovane venditore ambulante che con il suo sacrificio ha dato inizio alla Primavera Araba; Khaled Abdul Wahab, l'imprenditore tunisino che a Mahdia ha salvato gli ebrei perseguitati durante l'occupazione nazista; Khaled al-Asaad, l'archeologo trucidato dall'ISIS per aver difeso in Siria il patrimonio culturale di Palmira e Faraaz Hussein, il giovane studente bengalese che durante la strage di Dacca ha rinunciato a salvarsi pur di non abbandonare le sue amiche in mano ai terroristi.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Il Giardino dei Giusti di Tunisi

le immagini dell'inaugurazione

Altre gallerie fotografiche...

Mohamed Abid onorato al Giardino di Tunisi

cerimonia 2018