English version | Cerca nel sito:

Ewelina Lipko-Lipczynska

insegnante polacca che nascondeva gli ebrei durante la Seconda guerra mondiale

Ewelina Lipko-Lipczyńska, insegnante, durante la Seconda guerra mondiale viveva a Ostrowiec, in Polonia. Coraggiosamente, lottò contro l’occupazione tedesca aiutando le persone bisognose. Con i suoi studenti, ricordava che durante la guerra una cinquantina di persone vissero con lei per periodi più o meno lunghi, beneficiando degli aiuti per sopravvivere: “[…] La maggioranza era costituita dagli ebrei. [...] C'erano anche polacchi ricercati dalla Gestapo... Volevo salvare le persone e, poiché gli ebrei erano i più minacciati, ho salvato gli ebrei”. Per questi atti di umanità nei confronti degli ebrei in Polonia vigeva la pena di morte.

Dagli appunti di Ewelina, scopriamo quanto fosse straordinario e nobile il suo aiuto: “I prodotti della fattoria erano il nostro sostentamento e li condividevamo con chi aveva bisogno, senza mai richiedere nessun tipo di pagamento". Per questo altruismo, nel 1966 lo Yad Vashem di Gerusalemme le ha conferito il prestigioso riconoscimento di “Giusta fra le Nazioni”.

Lo scrittore Bronistaw Świderski, che è stato suo alunno, ha scritto di lei: "Sono tanti gli aneddoti che ricordo a proposito della vita di Ewa, eravamo vicini di casa e sono stato nel piccolo appartamento dove lei abitava con i suoi figli. Quando nel ‘68 ero stato espulso dall'università per aver partecipato alle dimostrazioni di marzo, la Lipko ha bussato alla mia porta per chiedere come potesse aiutarmi - senza avvisarmi telefonicamente, temeva le intercettazioni, abitudine rimasta dall’attività clandestina. Camminando per strada, all’improvviso disse 'Pensi che qualcuno ancora mi amerà?'. Non sapevo cosa rispondere. Solo più avanti, ho compreso la sua domanda, dopo che fu licenziata per aver appoggiato le dimostrazioni studentesche e aver deciso di emigrare in Svezia. Il suo mondo era ancora abitato da persone che aiutavano gli altri, ma c’era ancora amore per lei?". 

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.