Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Willy Brandt 1913 - 1992

il Cancelliere tedesco che si inginocchiò al Memoriale della Shoah di Varsavia

Nato a Lubecca il 18 dicembre 1913 con il nome di Herbert Frahm, fu allevato dal nonno materno, un camionista socialdemocratico che lo introdusse nel mondo del socialismo.

Membro dell'opposizione socialista al nazismo, dopo il 1933 e la presa del potere da parte di Hitler fu incaricato di costituire una cellula di opposizione a Oslo. Qui iniziò a essere chiamato Willy Brandt, nome che divenne ufficiale nel 1949.
In Norvegia continuò la sua battaglia giornalistica a favore della democrazia. 
Durante il conflitto in Spagna, nel 1936, venne inviato come reporter di guerra a seguire il conflitto.

Nel 1938 il regime nazista lo espulse e lo privò della cittadinanza, e per questo Brandt fece richiesta di quella norvegese. Scampato miracolosamente a una retata nazista perché in divisa norvegese, dopo la guerra si stabilì prima in Svezia e poi di nuovo in Germania.
Qui riacquistò la cittadinanza tedesca nel 1948, e l’anno successivo il nome Willy Brandt divenne il suo nome ufficiale.

Sindaco di Berlino dal 1957 al 1966, presidente della SPD dal 1964, ottenne la carica di Cancelliere nel 1969.
Il suo governo è caratterizzato dalla Ostpolitik, finalizzata a ridurre le tensioni della Guerra Fredda. In questo periodo, infatti, la Germania stipulò diversi trattati con l’Unione Sovietica e la Polonia e un trattato con la DDR.

Il 7 dicembre 1970, mentre si trovava a Varsavia per la firma di uno di questi trattati, il Cancelliere tedesco si inginocchiò davanti al Memoriale della Shoah, nel luogo della distruzione del ghetto della città. Il gesto, giudicato "poco patriottico" da molti suoi connazionali ma spontaneo e sentito, commosse il mondo. Era la prima volta infatti che la Germania riconosceva la sua colpa storica verso gli ebrei e gli europei orientali.

Nel 1971 la Commissione di Oslo assegnò a Brandt il Premio Nobel per la Pace.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.