English version | Cerca nel sito:

6 marzo: la festa per dire grazie ai Giusti

al Teatro Franco Parenti di Milano

Una firma per la Giornata europea dei Giusti (Simone Bettini per Gariwo)

Una firma per la Giornata europea dei Giusti (Simone Bettini per Gariwo)

Una maratona Gariwo, la foresta dei Giusti si è tenuta il 6 marzo dalle 16 alle 20 al Teatro Parenti di Milano (ingresso libero) con musica, immagini e testimonianze per ricordare i Giusti, le donne e gli uomini che si sono opposti - e ancor oggi si oppongono - ai crimini contro l’umanità e ai totalitarismi. Un pomeriggio di festa, aperto a tutti, in cui i racconti dei testimoni e i contributi di esponenti del mondo della cultura e dell’arte si sono alternati alla proiezione di filmati e documentari e alla lettura di brani dall’ultimo libro di Gabriele Nissim, La Bontà Insensata. 


Sono intervenuti Pietro KuciukianGabriele Albertini,, Antonio Ferrari, Stefano Levi Della Torre, Salvatore Natoli, Vittorio Emanuele Parsi, Roberto Jarach, Shady Hamadi, Roberta De Monticelli e tanti altri. La Festa si è conclusa conl’esibizione del jazzista Gaetano Liguori


L’iniziativa rientra nell’ambito degli eventi internazionali organizzati da Gariwo per sostenere l’appello al Parlamento Europeo per l’istituzione di una Giornata europea in memoria dei Giusti. Dopo il convegno di febbraio a Praga con i dissidenti di Charta ’77, l’evento di Milano, dove è nato il primo Giardino dei Giusti di tutto il mondo, precede il grande concerto che avrà luogo il prossimo 30 marzo nella sede prestigiosa del Palazzo Reale di Varsavia


CHIEDI CON NOI UNA GIORNATA EUROPEA PER I GIUSTI!


Migliaia di cittadini in tutta Europa hanno già firmato l’appello e personalità di spicco del panorama politico e culturale italiano e internazionale - come Dario Fo, Franca Rame, Andrée Ruth Shammah, Tadeusz Mazowiecki, Umberto Eco, Svetlana Broz e Umberto Veronesi – hanno dato pieno appoggio all’iniziativa, da poco approdata a Strasburgo. Da gennaio ad aprile gli europarlamentari potranno firmare il documento ufficiale con cui si chiede di destinare la giornata del 6 marzo al ricordo dei Giusti di tutti i genocidi. La data è stata scelta in omaggio a Moshe Bejski, Presidente della commissione dei Giusti di Yad Vashem, il Memoriale della Shoah a Gerusalemme, scomparso il 6 marzo 2007.


L’appello è promosso sulla pagina ufficiale di Facebook, “Gariwo – la Foresta dei Giusti”, dove tutti possono apporre la loro firma a sostegno dell’iniziativa. Per firmare clicca qui.


PER INFORMAZIONI


Tel. 0236707648
segreteria@gariwo.net


24 febbraio 2012

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




La Festa dei Giusti

al Teatro Franco Parenti di Milano

Dialogo e riconciliazione

tra vittime e persecutori sono i Giusti a parlare al futuro

Nel tessuto sociale lacerato di un Paese in cui è stato perpetrato un genocidio o altri crimini contro l'Umanità, è molto difficile, anche a distanza di anni, la ripresa di un dialogo per ricucire gli strappi e ricostruire una trama di convivenza civile tra chi appartiene al campo delle vittime - come i sopravvissuti o i familiari o i rifugiati e i loro eredi- e chi a quello dei persecutori, dei complici o degli indifferenti. A cui si aggiunge il ruolo primario dello Stato, dei suoi funzionari e governanti, che spesso cercano di negare l'accaduto e rifiutano di assumersi le responsabilità - pur evidenti - dei massacri. Solo la capacità di reazione e di ascolto di chi non si è piegato all'omologazione dei comportamenti nel gruppo dei persecutori e ha rifiutato di adeguarsi a condotte che la coscienza non approva, può garantire la ripresa di una comunicazione tra le parti che sappia coniugare l'esigenza della verità e l'assunzione di responsabilità con l'apertura al futuro e  a una comune progettualità. 
I Giusti sono gli unici ad avere le carte in regola per farlo.

leggi tutto

Multimedia

Memoria e attualità dei Giusti. Come vedere il nemico con gli occhi dell'amico

servizio sul Convegno Internazionale per il Giorno della Memoria

La storia

Pinar Selek

sociologa turca e attivista per la pace e i diritti umani