Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Giornata dei Giusti

L'inconscio e il fascino del bene

Forse davvero, oggi, temporaneamente, dobbiamo sospendere le categorie di sinistra e destra. Dobbiamo fare riferimento a tutte le persone di buona volontà per difendere i diritti umani e proteggere l’enorme quantità di persone a rischio di vita. Di Pietro Barbetta


Suggerimenti di lettura

Ecco i nostri consigli di lettura per l'estate!

Gariwo vi augura buone vacanze e vi dà appuntamento a settembre...


Sant'Egidio apre le porte della Casa dell'Amicizia

Abbiamo ricevuto e riproponiamo questa lettera della Comunità di Sant'Egidio, che anche quest'anno vuole essere presente nel dare una risposta di accoglienza all'emergenza umanitaria che stiamo vivendo. Verranno aperte le porte della Casa dell’Amicizia della Comunità, in via Olivetani 3.


I bambini fotografi di Sarajevo

Il fotografo Chris Leslie arrivò a Sarajevo nella seconda parte del 1996. Insegnò ai bambini dell'orfanotrofio di Bejlave a scattare immagini con obiettivi da 35 mm. Ora è tornato a vedere come sono cresciuti quei bambini. E ha trovato un archivio ancora tutto da scoprire, le foto delle ferite e quelle della rinascita.


Le lettere dal carcere di Nelson Mandela

Il 18 luglio 1918 nasceva Nelson Mandela, leader della lotta contro l’apartheid. Nel centenario dalla sua nascita, è stata pubblicata una raccolta delle lettere che egli scrisse in carcere. Si tratta di 255 manoscritti in cui traspare un lato intimo e umano, tra la mancanza dei cari e la speranza in un futuro più giusto.


Canti religiosi ebraici su un campo di battaglia tedesco

La prima città tedesca a cadere davanti alle forze armate alleate fu Aachen, vicino al confine con la Francia. Qui Max Fuchs, un artigliere americano di origine ebraica, volle organizzare un momento di preghiera per le truppe, sul campo di battaglia, mentre i tedeschi sparavano a poca distanza: fece risuonare i canti religiosi ebraici davanti a 50 commilitoni ebrei.