Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Giornata dei Giusti

​La battaglia dei pedali. Gino Bartali un ragazzo controvento

La battaglia dei pedali. Gino Bartali un ragazzo controvento è uno spettacolo teatrale pensato per i ragazzi delle scuole medie e superiori, indicato anche per le celebrazioni della Giornata della Memoria. Età consigliata dagli 11 anni; durata 70 min.


​Paciv Tuke - onore a te

Lo spettacolo, curato dal centro di produzione teatrale La Piccionaia, è ispirato al libro Paciv Tuke. Sporchi, cannibali e ladri di bambini (Edizioni Saecula) di Simona Fiori, intenso e struggente romanzo di denuncia sullo sterminio nazista degli zingari in Europa e, in generale, sull'intolleranza delle diversità di ogni genere.


L'imam che in Nigeria ha salvato 262 cristiani

Un uomo vede fuggire centinaia di famiglie disperate, e decide di rischiare la vita per aiutarle. Accade in Nigeria, dove un imam ha salvato 262 cristiani durante le violenze nello Stato di Plateau tra la comunità di pastori seminomadi fulani e quella degli agricoltori berom.


Il cardinale che si battè come un leone contro lo sterminio dei disabili

Storia di Clemens August von Galen, il prelato tedesco che con la forza delle sue omelie costrinse Hitler a sospendere il programma Aktion t4, il piano nazista di "eutanasia sistematica" delle persone malate o invalide.


Chi può fermare Erdoğan adesso?

Il 24 giugno 2018, il Presidente turco è stato riconfermato alla guida del Paese nonostante una campagna elettorale costellata di errori. Ma l'avvento di una nuova opposizione nel Parlamento di Ankara potrebbe rappresentare una risposta alla paura. Proponiamo le riflessioni del reporter esiliato Can Dündar.


Russia 2018, la prima volta delle tifose iraniane

Allo stadio Azadi di Teheran: prima volta delle donne iraniane, che hanno assistito al match Iran-Spagna da un maxischermo. Due donne del movimento Open Stadiums stanno conducendo la campagna anche in Russia. C'è inoltre la promessa del Presidente FIFA Gianni Infantino di fare pressione sul Presidente iraniano Rouhani per chiedere l'abolizione del divieto delle donne negli stadi.