Gariwo: la foresta dei Giusti GariwoNetwork

English version | Cerca nel sito:

Giornata dei Giusti

Ho rivisto mio figlio in ognuno di loro

Il nostro più grande desiderio sarebbe quello di poter un giorno andare a trovarli in Svezia. Il più grande rammarico invece è quello di non essere usciti prima quel giorno, come facevamo di solito, verso le 6, all’alba, anziché alle 7. Ne avremmo salvati il doppio. 


Quello che successe agli armeni si sta ripetendo oggi con gli yazidi

Quello che successe allora agli Armeni si sta ripetendo oggi con gli yazidi in Iraq. L’intera nostra comunità del Sindjār è stata perseguitata dallo Stato Islamico nel 2014. Gli yazidi sono stati uccisi, resi profughi, rapiti, e i loro averi saccheggiati; donne e bambine sono state rese schiave, ai ragazzi è stato fatto un vero e proprio lavaggio del cervello. Io stessa sono una sopravvissuta. Le parole di Farida Abbas


​La forza degli uomini. L’esempio di Papa Francesco

È la politica che salva l’umanità o l’umanità che cambia la politica? Intendo per umanità il comportamento di quegli uomini che sono capaci di uscire dal proprio ego, di provare gioia quando si mettono dal punto di vista degli altri e che hanno il coraggio di uscire a testa alta quando viene messa in discussione la pluralità umana.


I guardiani dell'Umanità

La Giornata dei Giusti diventata quest’anno solennità nazionale, dopo l’approvazione da parte del Parlamento italiano, non è un giorno di celebrazione e nemmeno soltanto un giorno di memoria, ma è prima di tutto una riflessione sul valore della responsabilità personale.


Il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato a Gariwo un augurio in occasione della prima Giornata Nazionale dei Giusti dell'umanità. Pubblichiamo il testo della lettera. 


Giornata europea dei Giusti

Il valore dell’individuo e della responsabilità personale

Il 10 maggio il Parlamento di Strasburgo ha approvato la Dichiarazione scritta che istituisce il 6 marzo come Giornata europea in memoria dei Giusti.
Il concetto di Giusto, nato dall’elaborazione del memoriale di Yad Vashem per ricordare i non ebrei che sono andati in soccorso degli ebrei, diventa così patrimonio di tutta l’umanità.

Dal 7 dicembre 2017 la Giornata dei Giusti è solennità civile in Italia: ogni anno il 6 marzo celebriamo l’esempio dei Giusti del passato e del presente per diffondere i valori della responsabilità, della tolleranza, della solidarietà.

Il termine “Giusto” non è più circoscritto alla Shoah ma diventa un punto di riferimento per ricordare quanti in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigati per difendere la dignità umana.

Il significato di questa decisione richiama uno degli elementi fondanti della cultura europea: il valore dell’individuo e della responsabilità personale.

leggi tutto