Gariwo: la foresta dei Giusti

English version | Cerca nel sito:

La Giornata dei Giusti in Europa

dalla Francia a San Marino, passando per il Centro Europa

Il nuovissimo Museo degli ebrei polacchi (foto di Carolina Figini, 2013)

Il nuovissimo Museo degli ebrei polacchi (foto di Carolina Figini, 2013)

Oltre a Milano dove per la Giornata dei Giusti d'Europa si è mobilitato anche l'olandese allenatore del Milan Clarence Seedorf, il 6 marzo è stato celebrato anche a Périgueux, Praga e Varsavia. Nella capitale polacca c'è stato un grande concerto in onore dei Giusti presso il nuovissimo Museo degli ebrei polacchi al centro del quartiere dove una volta sorgeva il ghetto. Siamo lieti di presentare la fotogallery esclusiva di questo importante evento, che preannuncia la storica inaugurazione del Giardino dei Giusti polacco, il prossimo 5 giugno. 
A Praga Andreas Pieralli ha dato vita a Gariwo-Repubblica Ceca, con una conferenza e un concerto (ospite d'onore il Maestro Gaetano Liguori) all'Istituto di Cultura Italiana. Hanno partecipato tra gli altri il Rabbino Capo di Praga e il giornalista Machacek, che hanno approfondito rispettivamente il tema dei Giusti nella tradizione ebraica e quello dell'essere "Giusto" di Vaclav Havel.  

In Francia a Périgueux, il pubblico ha potuto assistere alla proiezione del film Le dernier des Injustes, l'opera più recente del cineasta Claude Lanzmann, che nel 1985 con Shoah propose al mondo una riflessione per immagini sul presente e il passato dei cosiddetti "luoghi della memoria", e discutere la pellicola con Hellen Kaufmann dell'associazione AJPN e numerosi altri operatori della Memoria francesi e internazionali. 

13 marzo 2014

La Giornata Europea dei Giusti a Praga

con Andreas Pieralli, il Rabbino Capo di Praga e il Maestro Gaetano Liguori

Altre gallerie fotografiche...

La Giornata Europea dei Giusti a Varsavia

foto della conferenza e del concerto

Giornata europea dei Giusti

Il valore dell’individuo e della responsabilità personale

Il 10 maggio il Parlamento di Strasburgo ha approvato la Dichiarazione scritta che istituisce il 6 marzo come Giornata europea in memoria dei Giusti.
Il concetto di Giusto, nato dall’elaborazione del memoriale di Yad Vashem per ricordare i non ebrei che sono andati in soccorso degli ebrei, diventa così patrimonio di tutta l’umanità.
Il termine “Giusto” non è più circoscritto alla Shoah ma diventa un punto di riferimento per ricordare quanti in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigati per difendere la dignità umana.

Il significato di questa decisione richiama uno degli elementi fondanti della cultura europea: il valore dell’individuo e della responsabilità personale.

leggi tutto

Multimedia

Giornata europea dei Giusti 2016 - Ulianova Radice

Intervento al Giardino del Monte Stella