Gariwo
https://it.gariwo.net/giusti/resistenza-al-fondamentalismo/lassana-bathily-15746.html
Gariwo

Lassana Bathily (1990)

il giovane del Mali che ha salvato gli Ebrei nell'attacco all'Hyper Kasher

Lassana Bathily è originario del Mali, nero, musulmano, e vive e lavora a Parigi. Il 9 gennaio 2015, il supermercato ebraico Hyper Cacher di Parigi dove lavora viene preso d’assalto dai terroristi islamici che, dopo l’attacco a Charlie Hebdo, stanno mettendo a ferro e fuoco la capitale francese. Bathily, che al momento dell’attacco sta sistemando la merce sugli scaffali, non esita un attimo a difendere i clienti ebrei del supermercato: ne fa nascondere una dozzina in una cella frigorifera del negozio in attesa che gli assalitori se ne vadano, cerca di confortarli e spegne la ventola per non attirare Amedy Coulibaly e gli altri terroristi che stanno devastando il negozio al piano di sopra con il rumore. 
“Ho aperto la porta della cella, portando con me diverse persone - ha dichiarato Bathily - Ho spento la luce e il congelatore, e ho detto loro di stare calmi e in silenzio perché se ci avessero sentiti sarebbero venuti a prenderci”. 

Dopo aver messo al sicuro gli ostaggi, Lassana riesce a uscire dalla cella, attraverso il montacarichi del negozio, fuggendo all’esterno e avvertendo le forze di polizia di quanto stava accadendo all’interno. 
Inizialmente, gli agenti lo scambiano per un complice dei terroristi: viene ammanettato e costretto a spiegare per 90 minuti che lavora nel negozio, perché gli agenti non credono che un nero possa lavorare all’Hyper Cacher. Riesce però a fornire alla polizia informazioni quali la mappa del negozio, i dispositivi di sicurezza, la  disposizione dei terroristi e dei clienti. 

Per le sue azioni ha ricevuto la cittadinanza francese ed è stato onorato come Giusto nei Giardino di Vercelli. Ora lavora nell'ufficio del Sindaco di Parigi e ha avviato un'azienda no profit per aiutare il suo Paese d'origine.

"Perché ho salvato i clienti ebrei? - ha dichiarato più volte Lassana - Ho semplicemente agito, senza cercare onori. Non ho mai un momento di esitazione, quando penso che bisogna fare una cosa giusta".

Giardini che onorano Lassana Bathily

Lassana Bathily è onorato nei Giardini di Milano - Monte Stella e Vercelli - I.C. Lanino.

Non perderti le storie dei Giusti e della memoria del Bene

Una volta al mese riceverai una selezione a cura della redazione di Gariwo degli articoli ed iniziative più interessanti. Per iscriverti compila i campi sottostanti e clicca su iscrizione.




Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le norme sulla privacy e i termini di servizio di Google.

Grazie per aver dato la tua adesione!

Contenuti correlati

L’enciclopedia dei Giusti - Resistenza al fondamentalismo

ciò che spinge alcuni uomini a sacrificarsi e a rischiare la vita opponendosi a chi semina terrore e uccide senza pietà è l’amore per la pluralità umana, il rifiuto di una concezione del mondo che divide gli uomini per la loro religione, cultura e nazionalità.

Filtra per:

Ci spiace, nessun Giusto corrisponde ai filtri che hai scelto.